mercoledì 3 gennaio 2018

Stranger Things (seconda stagione)

Titolo: Stranger Things 2
Episodi: 9
Anno: 2017
Genere: sci-fi, horror

La trama in breve:
Stranger Things 2 comincia circa un anno dopo la conclusione della prima stagione e questa volta la vicenda si svolge nella settimana di Halloween. Per i nostri protagonisti la vita è ricominciata a scorrere normalmente, ma alcuni non sono ancora riusciti a superare i traumi del loro primo incontro con le forze del Sottosopra: questo vale in particolare per Will, che è stato contaminato durante la sua permanenza nella dimensione parallela e ora ha spesso delle visioni inquietanti, e per Nancy, che non si dà pace per la morte di Barb. Mentre Joyce ha trovato un nuovo compagno - il simpatico Bob Newby - Mike piange invece la scomparsa di Undici, la super ragazzina che aveva involontariamente aperto il portale per il Sottosopra. L'arrivo di una nuova studentessa nella scuola di Hawkins porterà scompiglio nel quartetto dei protagonisti, ma i triangoli amorosi non sono certo il peggio che li aspetta: un'entità mostruosa sembra aver messo gli occhi sulla città e il legame che ha instaurato con Will potrebbe essere l'unica cosa in grado di fermarla... (fonte multiplayer.it)

Il mio commento:
Apprezzata la prima stagione di Stranger Things, non potevo perdermi questa nuova carrelata di episodi proposta dai Duffer Brothers e, sinceramente, ne son rimasto ancora una volta piacevolmente convinto e coinvolto.
Non penso mi dilungherò molto, anche perché arrivo mesi dopo rispetto al resto del mondo che ha già concluso e commentato la serie da mo' , ma si nota il tentativo di aprire più sotto-trame rispetto alla precedente stagione, soprattutto per il fatto che si introducono nuovi personaggi e che alcune situazioni sono ambientate fuori Hawkins. Ad esser sincero, già all'inizio, con Kali / 8, pensavo di assistere ad uno sviluppo più ad ampio respiro con l'entrata in scena di altri esper. Così come speravo che anche i personaggi di Billy e (Mad)Max fossero così a causa di situazioni estreme come quelle vissute da Will e soci...anche se, in effetti, avrebbe reso il tutto un po' troppo sospetto e le "cose un po' meno strane". E visto che queste non erano le premesse alla base di codesti personaggi, mi domando, perché insistere nel rendere così odioso Billy? Manco fosse stato re Jeoffry di Got...
Nel complesso comunque mi è piaciuto come è stata orchestrata la narrazione, incalzante, con continui colpi di scena e sviluppi dei personaggi. Apprezzatissimi, ancora una volta, i vari richiami agli anni '80 così come le scene d'azione nelle ultime puntate. Ottime infine le musiche e le trovate registiche per contribuire a creare suspance e coinvolgimento dello spettatore, tutti elementi che confermano l'alto livello qualitativo di questa serie che, a mio avviso, conferma le aspettative e quanto visto soltanto un anno fa. 







Tra i vari rimandi alla precedente stagione, finalmente vedo che è stata fatta giustizia per la povera "Barb", scomparsa senza che la gente se ne preoccupasse più di tanto. Anche se, visto quel che è capitato al povero Samvise Gamgee Bob in fuga dai demo-cani, vien da chiedersi se non sia proprio nell'indole degli sceneggiatori e degli abitanti di Hawkins trascurare i personaggi secondari che si sacrificano in nome della trama.
Su tutti, son rimasto particolarmente contento delle prove degli attori e dei personaggi di Will e di Hopper (da segnalare il meme di lui che balla), fermo restando che pure 11 resta più che interessante e tosta, e non scordiamoci della signora Joyce, ben resa da Winona Ryder. 
Si respira maggiormente il dramma, in questa stagione, con personaggi in cerca di se stessi o di sistemare problemi più grandi di loro e, sistematicamente, invischiati in altro che li trattiene o li porta via o a dinamiche passate ancora da smarcare (basti pensare a come vien trattato il povero Will...). 
Anche le relazioni sentimentali sono più approfondite e sviscerate, con intrecci non banali da gestire e talvolta conflittuali, in primis il rapporto "papà-figlia" tra Hopper e 11, vero e proprio motore di eventi e situazioni ma al contempo capace di regalare momenti molto intensi.
Fermi restando che il terribile pericolo cui è esposta la città di Hawkins, con quell'essere ancestrale proveniente da un'altra dimensione che incombe e avanza, così come le varie esperienze nel sottosopra sperimentate da Will spostano un po' l'asse dell'attenzione verso qualcosa di ben più catastrofico e titanico. Per un po' ho anche temuto che il povero Will non ce l'avrebbe fatta e che, anzi, potesse finire martirizzato pur di scacciare l'entità che lo possedeva e che stava devastando il paese. Fermo restando che mi par strano che in un anno circa nessuno si sia mai accorto di cunicoli sotterranei così estesi, creature orrorifiche o di eventuali scompensi dovuti al varco dimensionale aperto nel sottosuolo ormai ben più grande di una misera breccia.
Sempre al top invece le squadre di assalto speciale, che crepano miseramente laddove pure dei bambini riescono a trionfare.







Pollice verso invece per il gusto dell'orrido e per il senso di pericolo sperimentato dai bambinetti alle prese con i demo-cani...è pur vero che si spaventano ma mi pare siano un po' troppo fiduciosi.
Pollice su con l'apertura a situazioni piccanti tra Billy e Karen, la madre di Nancy e Mike...immagino ci siano già alcuni produttori hard pronti a cogliere l'occasione per "versioni alternative" di questa serie ;-P
Infine, non sono così convinto che l'episodio 7, La sorella perduta, che riporta l'attenzione su 11 e le sue origini, richiamando in scena il personaggio di 8, anch'essa frutto di esperimenti come avvenuto per quello impersonato da Millie Bobby Brown, sia così male: di certo spezza il ritmo ma è evidente che ci fosse la necessità di iniziare a espandere l'ambientazione proposta e farlo dopo la conclusione (conclusione? ) della stagione non era a mio avviso possibile poiché tutta l'attenzione e l'aspettativa viene nuovamente riportata sul sottosopra e le creature che lo popolano. 
Vedremo comunque che accadrà prossimamente, e speriamo che i ragazzetti protagonisti della serie non crescano troppo nell'attesa della terza stagione.




Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...