sabato 9 aprile 2011

..:: A-Team ::..

Titolo: A - Team
Regia: Joe Carnahan
Anno: 2010
Genere: azione
Cast:  Liam Neeson, Bradley Cooper, Sharlto Copley, Quinton 'Rampage' Jackson, Jessica Biel

La trama in breve:
Messi insieme con sapienza dal colonnello Hannibal Smith sono la squadra più affidabile ed efficiente dell'esercito americano a cui vengono affidate le missioni che paiono irrisolvibili. Un tradimento inaspettato però li trasforma in fuorilegge, costringendoli ad un'evasione e a lottare per dimostrare la propria innocenza in una giungla in cui è impossibile distinguere gli amici dai nemici. Non è una storia dell'A-Team ma la storia di come l'A-Team sia diventato quello che conosciamo. (fonte mymovies)

Il mio commento:
Se siete tra quanti hanno amato e, ancora oggi, guardano con simpatia alle sequenze televisive proposte nella serie A-team, allora evitate questo film con tutte le vostre forze. 
Ve lo dico per il vostro bene e per conservare un ricordo dignitoso di Sberla, Murdock, P. E. e del colonnello Hannibal.
Ero stato preventivamente avvisato che il film in questione era piuttosto inutile ma, ciononostante, ho voluto vedere per credere. E ora credo, credo vi dico!
A-team, quelli veri
Insulso, insensato, fracassone, pieno di americanate pacchiane, incoerente, illogico, insomma, un film evitabile e che poco o nulla regala allo spettatore. Anzi, offre uno spettacolo a dir poco ridicolo di quella che è una squadra di mercenari piuttosto ingegnosa e caparbia, piuttosto amata da generazioni e generazioni di fans. Una delle poche cose decenti che veniva (viene?) mandata in onda al mattino, in quelle fasce orarie che solo pochi (s)fortunati possono ambire di visionare.
Per quel che mi riguarda, ho visto più di qualche puntata dell'A-team nel corso della mia infanzia e adolescenza. E forse è stata questa mia giovanile passione per questi omoni tutto ingegno e spregiudicatezza a instillarmi il folle desiderio di dare una chances al film del 2010.
Un peccato di cui mi pento dal profondo.
Personalmente ne sconsiglio caldamente la visione. Non ci ho trovato quasi niente di salvabile. Forse l'unico che, in qualche modo, può guadagnarsi la sufficienza è Bradley Cooper, una star emergente che probabilmente riesce meglio degli altri a farsi notare e proporre un personaggio quanto più simile a quello della serie originale. Finendo con il monopolizzare svariate sequenze, a dire il vero, mettendo in mostra la sua fisicità (sembra più prestante e pompato lui di P.E....) e dimostrando un'intelligenza e una capacità di pianificazione migliore di quella del colonnello Smith. Stendiamo senza indugiare un velo pietoso sugli altri comprimari, soprattutto sul buon Liam Neeson....poveraccio...chissà quanto disperato dev'esser stato per ridursi a firmare per un ruolo simile. Almeno avesse scelto il ruolo del cattivone, o di un uomo incappucciato...
Una scena del film
Giusto per dire, pure gli attori del cast originario Mr. T (P.E. Baracus) che Dirk Benedict (Sberla) si son detti delusi dalla produzione targata 20th Century Fox. George Peppard invece, essendo deceduto, si è risparmiato di assistere allo scempio della serie che l'ha reso famoso. Dwight Schultz è stato l'unico ad aver avuto il coraggio di presenziare in un cameo. D'altronde, era quello che interpretava il "matto", cioè Murdock.
In conclusione, peccato. Davvero peccato, sia per il film che per il tempo che ho buttato. 
Anche se, tutto sommato, qualche momento memorabile c'è stato: mi riferisco alla scena in cui la squadra precipita da altezze inimmaginabili a bordo di un carro-armato...non sono certo un esperto di fisica e dinamiche aeree però non nascondo di esser stato colto da una sconfinata perplessità nell'assistere a tali momenti di pura demenzialità. Probabilmente la chiave per arrivare a comprendere che, in realtà, il film e la sceneggiatura sono state quasi certamente sabotate dall'interno, già, dai malvagi fan di McGyver, acerrimo nemico dell'A-team.


Il trailer del film


Un doveroso tributo alla serie televisiva originale degli anni '80.
Ah, quelli sì che erano bei tempi, con effetti speciali molto più ingenui, tanti stuntman e spettatori capaci di apprezzare storie genuine, ricche di azioni e di valori. 

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...