sabato 31 maggio 2008

..:: Dubbi ::..

Oggi approfitto di questo spazio per esporre alcuni dubbi assillanti che ho e che non ho mai condiviso, forse, con il resto del mondo.
Il primo è: perchè il famigerato "te l'avevo detto! / ecco, non mi stavi ascoltando mentre ti parlavo!" vale solo se a pronunciarlo è una donna? Cioè, se un maschio dimentica qualcosa che gli è stato detto, spesso e volentieri in modo vago e generico: "devo fare spese...", è perchè è superficiale, distratto, et similia. Se invece una donna "sorvola" su cose dette da un uomo, è normale (della serie: ma sabato scorso avevi detto che oggi...). Perchè, dico io? Non lo saprò mai...anche perchè ho il vago sospetto che mi sia già stato spiegato una volta, in passato. Da una donna. La mia richiesta di delucidazioni, quindi, mi condanna ulteriormente: lo ben so...
Il secondo dubbio invece esula dalle questioni di rapporto "homo neanderthalensis" - donna (uno può avere anche 200 di Q.I. : sarà sempre la femmina a saperne di più...) e riguarda invece una problematicha squisitamente disneyana. Vi siete mai chiesti che differenza intercorra tra Pippo e Pluto? Com'è che uno ha il pollice opponibile, è in grado di parlare, di vivere e agire come una persona normale (...beh, quasi...), addirittura può guidare l'automobile per le strade di Topolinia e invece l'altro no? Addirittura quest'ultimo, Pluto, vive con un collare addosso e per di più come "animale da giardino" di Topolino. Il quale non ha alcuna esitazione a discriminare due esseri appartenenti alla medesima razza. Sono entrambi cani, in fondo, o no? Il mio dubbio quindi è che uno dei due abbia qualcosa che lo renda "inferiore". E a tal proposito, vi chiedo, com'è che Pippo ha la "carnagione" più chiara e Pluto invece sia più "scuro"? Che ci siano dettami del Terzo Reich dietro alla caratterizzazione di codesti personaggi? Oppure sono i guanti il segreto di tutto? Ogni abitante di Topolinia li indossa...tranne Pluto. Forse sono questi in grado di "elevare" le persone.
Terzo dubbio: ma chi cavolo ha sceneggiato Ergo Proxy? Perchè ogni episodio della serie (ho appena terminato la visione del 20esimo) deve spiazzare e scombussolare così tanto lo spettatore?
Quarto dubbio: sempre in ambito orientale. Di recente ho avuto modo di vedere "Seven Swords": per carità, bello, epico, poetico....però...perchè nella versione che avevo mancavano i sottotitoli per le parti in cui il "Numero 1" parlava con la ragazza coreana? E non parlavano certo dialetto padovano...
Quinto dubbio: la seguente notizia mi ha fatto sorgere dubbi inquietanti sulla modalità con cui si verifica che una persona sia effettivamente cieca. Che fine hanno fatto quei vecchi e sani trucchi dell'esaminatrice in abiti succinti? O la partecipazione al grande fratello?
E per finire: come la considerate voi una ricerca sulla "lettura del pensiero". Qualcosa di utile oppure no? In fondo, la nostra testa è un luogo "privato", no? Nostro all'ennesima potenza...o almeno dovrebbe esserlo...

lunedì 26 maggio 2008

..:: Campo Trifoglio ::..

Ieri pomeriggio, dopo tanto tanto tempo, son riuscito a trovare l'occasione di sedermi sul divano con mio fratello - Francesco - per vedere assieme un film. Qualcosa che non capitava da un bel po' se devo essere sincero. Peccato che dopo 30 minuti circa mi sia giunta una telefonata e allora "via!" a vedere che è successo al server dell'azienda di mio zio....hard disk principale andato...per fortuna che c'erano dei backup su un'altra macchina provvidenzialmente predisposta mesi e mesi fa dal sottoscritto...
Una volta tornato a casa ho ripreso la visione del film, ovvero Cloverfield.
Non l'avevo mai visto e, sinceramente, mi incuriosiva. E devo dire che per lo più non mi ha deluso, anzi. Proprio il fatto di essere tutto in soggettiva lo rende avvincente ed intrigante. L'illusione di essere lì, al centro dell'azione, alla mercè del mostrone che devasta Manhattan riesce e cattura.
Certo, la ripresa a mano, inquadrature sgangherate e imprevedibili, caotiche, contribuiscono alla confusione, ad amplificare l'effetto di panico e mistero che il film mira a creare.
Ve lo consiglio, quindi.
Ovviamente, trattandosi di un film presenta svariate ca$$ate, ma tutto sommato convince abbastanza. Ma soprattutto, come per la maggior parte dei film del genere, permette allo spettatore di apprendere utili informazioni sulla società americana e su come affrontare correttamente una situazione di devastazione globale come quella proposta dalla produzione di J. J. Abrams.



Per prima cosa va notato come non esistano americani obesi e come le ragazze siano slanciate e di bella presenza. Analogamente i ragazzi: l'unico "un po' meno bello", nel caso, è quello che finisce dietro la telecamera. A riprendere tutto. Elemento fondamentale e da non sottovalutare in situazioni di pericolo e di ignoto pericolo: qualcuno deve riprendere tutto. Un po' come accade per i filmati di Paperissima e di RealTv.
Poi, qualunque pericolo incomba sulla città in poco meno di un'ora sarà presente l'esercito sul luogo. Non sapranno come gestire la cosa ma, una cosa è certa, carroarmati e proiettili non mancheranno di certo. Nel caso vi troviate in situazioni perigliose come quelle descritte nel film, alle prese con mostroni stile Godzilla, ricordate quindi di prestare attenzione a tutto ciò che accade attorno a voi: potrebbero sbucare alle vostre soalle interi plotoni di soldati con tanto di bazooka e carroarmati senza che neanche ve ne accorgiate.
E ancora: se il mostro che minaccia l'incolumità della vostra vita e di tutti gli abitanti della vostra città (e no, non mi sto riferendo a Jessica B. Fletcher!) sta da una parte e la vostra salvezza da quella opposta, voi proseguite sempre e solo verso il mostrone. Anche a costo di chiudervi in trappola da soli, ad esempio in luoghi chiusi e senza speranza come cunicoli e metropolitane.
Se poi vedete vostro fratello cadere nel vuoto, mi raccomando, non versate una lacrima. Nemmeno tentate di recuperarlo, sia mai che sopravviva e vi rubi parte dell'eredità. Mentre non esitate a coinvolgere amici e fidati compagni nell'eroica missione di salvare la gnocca di turna, una donzella che non sapete nemmeno se è viva e che è riuscita a coprire una distanza di dieci isolati a New York in poco meno del tempo necessario a scolarvi due drink. Ed era pure insieme ad un ragazzo...e non eravate voi.
Qualora poi la troviate e questa abbia un palo di ferro infilato nel corpo, che la trapassa da parte a parte, non preoccupatevi: è solo un graffio. Basterà liberarla facendola urlare in modo atroce e poi sarà felice di correre e di scendere, a piedi, più di quaranta piani di un edificio.
Infine, rammentate, se il mostrone e a poche decine di metri da voi, non tentate di fuggire: rimanete a guardare per amor della patria. Sia che questo venga bombardato o stia per inghiottirvi, non preoccupatevi: rimanete fermi e pazientate....
Ecco, questo più o meno è quello che non dovete mai scordare in situazioni di pericolo. Sia mai che ci proviate a mettervi in salvo come qualsiasi persona presa dal panico tenterebbe di fare...
Comunque sia, a parte di qualche cavolata qua e là, si tratta di un film che merita di essere visto...e che al termine, visto il finale aperto, vi lascerà con dubbi atroci: che cos'era il mostrone? Perchè gli edifici di New York esplodono se li colpisce? E soprattutto, dov'erano Superman, l'Uomo Ragno e tutti gli altri supereroi?

domenica 25 maggio 2008

..:: Mici e film ::..

In questi giorni sono venute un po' di persone a vedere i miei mici: sull'onda di alcuni volantini che avevo piazzato qua e là nei giorni scorsi, desideravano prendere uno o più dei miei mici.
Al momento ne sono andati via due, Kimue e Tigrotta....Mizar invece ha fatto solo un viaggetto fino alla casa delle sua nuova padrona e poi nuovamente a casa mia per "incompatibilità" con la gatta che la signora già possedeva (una bestia di 6 kili e mezzo...).
Ora ne ho ancora tre, Shanks, Andromeda e Mizar, più mamma gatta, Alfa.
E' incredibile comunque notare come ci si affezioni rapidamente a questi batuffoli di pelo, soprattutto ora che sono piccoli, temerari, giocattolosi ed esploratori (e anche cagatori...ma su questo sorvoliamo...). E un po', lo confesso, mi spiace, mi sento in colpa a darli via...mi sembra di tradirli, di non essere buono con loro. D'altrocanto son tanti...ma vabbè, magari sono solo pare mie...



Ad ogni modo, vorrei spendere ora due paroline su un paio di filmetti che negli ultimi dieci giorni son riuscito a vedere. Partiamo con "Le follie dell'imperatore", ossia il 40° film d'animazione della Disney. L'ho trovato carino e spassoso, con alcune belle gag. Soprattutto quelle con protagonista Kronk, il braccio destro della "cattivona di turno". Grazie al cielo non c'erano parti cantate ma solo sano spasso e situazioni comiche. Come ad esempio quando l'imperatore Kuzko e Pacha sono legati al tronco di un albero che viaggia sulle acque del fiume:
Pacha : "Oh-oh"
Kuzko: "Non dirmelo: stiamo andando verso un'altissima cascata"
P: "Eh già"
K: "Con massi appuntiti?"
P: "E' un classico..."
K, sprezzante e impassibile: "E andiamo..."


A seguire ho visto poi "Lilo & Stitch":i miei complimenti alla Disney, davvero. Lo credevo totalmente diverso come film ma devo dire che merita davvero. Al di là del fatto che è "inusuale" come storia, soprattutto per la Disney, è un film che ho sentito particolarmente, con un'ambientazione nuova e personaggi che strizzano l'occhio alla fantascienza. Per non parlare del fatto che tocca varie tematiche forti, come il disadattamento sociale, o che presenta elementi che richiamano alla mente alcune opere letterarie (ad esempio Frankenstein, nel caso di Stitch, mostro creato in laboratorio) o cinematografici (Bubbles ricorda stranamente Men In Black...). Ve lo consiglio caldamente quindi e poi ditemi se anche a voi ha dato l'impressione di "non" essere un film della Disney.
Concludiamo poi questa panoramica di film con Kung Pow - Enter the fist. Di fatto si tratta del film I pugni del Drago e della Gru, meglio conosciuto come Savage Killers, girato da Yu Wang nel 1977, a cui il protagonista/regista Steve Oedekerk ha aggiunto scene, cambiato i dialoghi e realizzato fotomontaggi. In questo modo diviene protagonista della pellicola e come tale interagisce con i vari personaggi in modo serio...e non solo! Vedi la scena delle flessioni o la sequenza del combattimento contro la mucca del cattivone che, durante il film, decide di cambiare nome in Betty!! Ah quanti ricordi al pensiero di questo nome...Ad ogni modo, il film non è poi sto granchè però qua e là ci sono delle sequenze carine e divertenti. Di certo è insolito e apre la strada al recupero di pellicole datate e al ridoppiaggio delle medesime. Un po' come fa CarlettoFX...

giovedì 22 maggio 2008

..:: L'irruenza del ritorno! ::..

Finalmente!!!
Era ora, non ne potevo più: è da troppo che non mi metto a scrivere!! Iniziavo ad andare in crisi d'astinenza...d'altronde, tra lavoro e impegni vari il tempo mi è sfuggito di mano, agile e viscido come un'anguilla ricoperta di mostarda. E se vi state domandando come sia possibile che un'anguilla sia cosparsa della suddetta sostanza, beh, ricordatevi che in qualche modo devono pur cercare di raggiungere il Mar dei Sargassi...perchè non approfittare di un comodo vasetto di mostarda, allora?
Ad ogni modo, cagate a parte, veniamo a ciò di cui volevo parlare. Mille mila cose, tra l'altro.
In primis: sono sopravissuto allo stage di Kyokushin del weekend scorso!! Un'esperienza intensa, forte, stancante all'inverosimile...conclusasi con l'esame di cintura. Ora, non so bene come sono andato, non so se ho eseguito bene i kata o meno, non so quanto "impedito" sia sembrato di fronte a Shihan durante il kumite contro Alessandro, ma in ogni caso "c'ho fatta": non sono più cintura bianca! E nonostante il traguardo raggiunto, la mia soddisfazione più grande nasce dall'esperienza stessa dello stage, dal sudore versato, dalla stanchezza e dall'arsura patita, dagli scambi con i miei compgani di soffere...esercizi, da tutto insomma. Ora la sto un po' svendendo, ovvio, ma vi assicuro che è un'esperienza da provare, da vivere. Soprattutto per gli insegnamenti che se ne possono trarre, in particolare quel discorso che ha fatto Shihan mi è rimasto impresso. Ovvero l'invito ad essere veri praticanti di arti marziali anche nella vita, il tenere cioè la testa bassa ma con lo sguardo rivolto in alto, l'avere la bocca piccola ma al contempo un cuore grande. E pensare che all'inizio, come tutti credo, vedevo nelle arti marziali solamente l'aspetto fisico e "l'insensatezza" di menar le mani. Che sciocco: non vedevo nulla. E ora che qualcosina ho iniziato ad apprezzarlo e a coglierlo, spero vivamente di riuscire a non perdermi. Fintantochè lavoravo a Padova, infatti, ce la facevo a frequentare il dojo...ora che sono a Treviso mi è pressochè impossibile..sigh sigh.
Comunque vabbè, si vedrà. In qualche modo si farà.
Qualcuno che invece in questo periodo sta "facendo" invece è il nostro giovane neo primo ministro. Tra ieri e oggi, gli unici giorni in cui son riuscito a seguire brandelli di tg, ne ho sentite di belle: via l'Ici, risoluzione del problema dei rifiuti, accuse di razzismo all'Italia da parte dell'Europa e, non da ultimo, il rilancio del nucleare.
Ma andiamo con ordine.
L'I.C.I., questo sconosciuto, da promessa elettorale populista a conquista. E il volgo è già in visibilio. Poco importa se anche il precedente governo avesse agito più o meno in tal senso...sia mai che l'informazione, in Italia, sia completa. Comunque sia, peccato che questa tassa sugli immobili rappresentasse una delle fonti di maggior introito per i comuni. Quindi risparmieremo sì un centinaio di euro ma avremo anche meno servizi...cioè, non è che si tagliano le auto blu, per esempio, o mele marce in svariate aree dell'economia italica, no, si taglia a casa nostra, nei nostri comuni.
Il consiglio dei ministri che si raduna a Napoli invece è stato un evento che non è compreso. Come faceva notare anche un altro blogger, bello il gesto simbolico ma...almeno mettete l'emergenza rifiuti nell'ordine del giorno!! Che poi, il tg5 già inquadrava gli striscioni del popolo locale che inneggiava a Silvio: Berlusconi Santo Subito, riportavano alcuni slogan. Come se il problema rifiuti fosse già risolto. Come se tanto avesse fatto negli anni trascorsi. Come se non fossero mai accaduti fatti spiacevoli...certo che noi italiani abbiamo proprio una memoria di ferro e un'attenzione ai particolari che fa paura, eh? Forse è per questo che ci hanno accusato dall'Europa...come se fossimo razzisti. Noi!! Razzisti? Mica avessimo qualcuno della Lega al governo...
Che poi, mi vien da ridere, si parla tanto degli stranieri (spacciatori, stupratori, rapinatori, assassini, clandestini...) ma non si parla mai dei numeri reali della criminalità. E se, in percentuale intendo, il numero dei crimianli "bianchi" fosse superiore a quello dei malviventi extra-comunitari? E se per una volta si punissero le mafie che regolamentano la tratta dei clandestini e delle prostitute piuttosto che questi ultimi? Infine, è più ladro un extracomunitario che lavora "in nero" o un'azienda che "dichiara banca rotta" evitando di pagare fatture e conti aperti? Tanto, basta dire di essere "nullatenenti"...al limite, ricordiamolo, il falso in bilancio non è reato.
Da ultimo arriviamo poi al nucleare. Wow! Che genialata! Puntare sul solare invece no, eh? Magari provare col solare-termodinamico di Rubbia, prima, no eh? O con l'eolico? O cercando di ottimizzare le strutture che già abbiamo? Invece no, vai col nucleare, innocuo (pensiamo a Cernobyl o all'idea di abitare vicino ad una centrale), innovativo (se...), dai costi modici ma soprattutto "nel rispetto dell'ambiente". Parola di Scajola che, per intenderci, era ministro al tempo del G8 di Genova. Quindi, penso io, il problema delle scorie radioattive non sussiste....così come quello delle radiazioni. E quello che vedete a lato non è un bimbo che ne porta i segni sul corpo. Quanto ai costi delle centrali, beh, proviamo a sentire che dice GreenPeace...Nel caso, se volete leggere qualcosa di allegro in merito al nucleare (all'energia del futuro!!!), leggete qui. Piuttosto che investire su questo, io propongo di pensare per bene a delle mega dinamo da alimentare pedalando. Magari ci mettiamo un po' di disoccupati a correre come criceti per metterle in movimento...
Vabbè, ho sparlato che basta. E solamente di cose tristi...
Perchè non chiudere con una buona notizia quindi? ^___^
Eccovi accontentati: sapete che mi hanno pubblicato di nuovo? Eh, lo so, lo so...avevo promesso che non l'avrei più rifatto ma alla fine è capitato di nuovo. Sul numero 6 della rivista Kaleidos, partorita in seno all'Università Popolare di Mestre, è stato pubblicato un mio raccontino!!!!
Appena avrò ulteriori dettagli cercherò di segnalarvi dove trovarla.
Nel frattempo, perchè non ingannare l'attesa leggendo "Condannato-non vita"? ^__^
Alla prossima!

sabato 17 maggio 2008

..:: Giusto un paio di parole ::..

Finalmente weekend!! Yuhuuuuu! E' stata una settimana intensa e non vedevo l'ora che arrivasse sabato per rilassarmi un poco....anche se, a dirla tutta, penso che neppure sto weekend mi riposerò.
Già...tra un paio d'ore parto in direzione Vigonza.
A fare che, mi domanderete voi....ma lo stage di Kyokushin, ovvio no!
E domani ho pure l'esame di cintura...
Quindi, se vedrete altri post in futuro saprete che sono soppravissuto.
Altrimenti...
Altra cosuccia, sempre sul filone degli ultimi post: avete mai notato che i tubi che nelle stazioni di servizio usiamo per far benzina sono sempre nere? Perchè non le realizzano in materiale trasparente, giusto per vedere quando inizia e quando finisce l'erogazione...? Me lo domando visto che la benza continua a scendere di prezzo (oggi era a 1438) e che il rischio "inculata" si fa maggiore.
In compenso, è sempre bello notare che a fronte dell'aumento del costo del carburante non si veda altra possibilità se non il chinare il capo e andare a rifornirsi, magari con un po' di vasellina a portata di mano per rendere meno bruciante l'esperienza. O, per lo meno, io la vivo un po' così sta storia anche perchè non c'è alternativa essendo la nostra economia dipendente dal petrolio.
Spero solo che quando la benza inizierà a toccare quota 2 euro al litro si inizierà a fare qualcosa, tipo aumento del numero degli autobus, dei treni...qualcosa insomma, qualcosa che sia meno economico che comperare un'auto a pedali....

martedì 13 maggio 2008

..:: You don't need Bicicletta!!! ::..

Questo post, che segue l'onda di quanto denunciato in quello precedente, vuole mettere in luce alcuni comportamenti e usante squistamente italiane (presumo) e che ben fanno comprendere come l'aumentare dei prezzi della benzina sia un fenomeno causato da una potentissima organizzazione ombra.
Già. Non ne ho le prove ma sono certo che dietro a tutto ci siano loro.
Dietro all'aumento dei costi dei carburanti, dietro i lavori in corso perenni sulle strade dell'Italia e che non risolvono quasi mai il problema del traffico, dietro al tragico bisogno di parcheggi che non bastano a soddisfare il fabbisogno degli automobilisti, dietro agli sforzi compiuti dai vari enti comunali per creare rotonde e piste ciclabili ci sono loro....i ciclisti!!!

Sono una lobby potentissima e pericolosa che ci condiziona e che non possiamo fermare.

Anzi! Loro possono bloccare tutti noi, umili fruitori della strada. Pensate solo a cosa possono fare quando passa il giro d'Italia sulle nostre strade!! Deviazioni, scuole chiuse, astensioni dal lavoro, viabilità impazzita....
Così come diventa libera l'interpretazione delle regole di circolazione quando a muoversi sono loro. Per dire: avete mai visto delle auto muoversi in branco? Appaiate, ad esempio, ad occupare tutta la strada? Oppure auto correre sulle piste ciclabili....tanto, la maggior parte dei ciclisti manco le usa...
Ecco allora che tutto si fa chiaro: dietro al caos delle nostre strade, dietro alla segnaletica funambolica che le regola, alla base dei tanti lavori in corso e del costante aumento dei prezzi dei carburanti ci sono loro!!!
E non finisce certo qui....sono astuti infatti, furrrrrbi! Per non far credere alla collettività di essere così influenti e presenti nella vita di tutti i giorni, si adoperano per rimanere nell'ombra.
Già. Avete mai visto uno spot televisivo, un cartellone pubblicitario o un annuncio alla radio in cui si parlasse di bicilette? Pensate che l'Atala sia solo un nome di fantasia? O che gli scienziati della Shimano, dopo il progetto IronMan, abbiano smesso di produrre cambi per le mountain bike?
Invece no...sono attive...eccome se sono attive! Lavorano nell'ombra, tramano contro di noi, contro il "sogno" di avere cieli inquinati e grigi, in cui l'aria sia irrespirabile per tutti e allo stesso modo. In cui ci si debba indebitare per comperare il carburante necessario a coprire il tragitto fino al proprio posto di lavoro o in cui ci si debba fingere disabili per trovare un parcheggio in certi orari e in certi posti...
Non ho più parole...ma dove andremo a finire? Cosa siamo? Un Paese che spera di divenire come l'Olanda, per esempio? O che rema contro la FIAT e tutte le altre compagnie automobilistiche? Che si adopera per vanificare gli sforzi delle mega-multinazionali che tanto si prodigano per lo sfruttamento e lo sperpero delle risorse energetiche planetarie?
Per cui io dico "NO" allo strapotere delle sette ciclistiche, al loro modo pericoloso (e forse pure disumanamente comunista) di manipolare la nostra realtà, il nostro presente. Quasi a farci credere che un altro modo di spostarsi sia possibile e che l'auto non sia tutto...

Io dico "NO" all'uso della bicicletta, a questa forma di locomozione primitiva e che "
danneggia" il nostro fisico, mettendolo sotto sforzo, portandolo a contatto con l'atmosfera, senza l'adeguata protezione che una bella carrozzeria di metallo e vetro permette....soprattutto nel caso di schianto nel caso il conducente sia in stato di ebbrezza...

Io dico "NO" alla riscoperta della natura e ad un modo di intendere il viaggio che non sia quello delle intense emozioni che una sana coda di qualche ora promette. Smog e stress: ecco gli ingredienti giusti per donare al mondo un aspetto migliore e rendere la nostra vita più densa di emozioni!

PS: ...io qui sto scherzando ed esageranto...ma chi lo sa se nelle menti di certi "potenti" pensieri simili non viaggino per davvero...

PSS: che disastro assurdo è accaduto in CINA?? Più di 16 mila vittime...non oso nemmeno immaginare al dolore che una simile tragedia ha causato...atroce...davvero atroce solo il pensiero di tutte quelle voci che si spengono inghiottite e spente dal terremoto...

PSSS: ultima chicca: che ne pensate di quanto affermano qui, sulla fede in DIO e gli extraterrestri? Secondo me, anche in questo caso, c'entrano le sette ciclistiche di cui sopra. Sono avidi, insaziabili...già me li vedo a immaginare una gara ciclistica sugli anelli di Saturno...

sabato 10 maggio 2008

..:: Lobby? No, grazie ::..

Dunque, in codesti giorni ho notato come lentamente ma inesorabilmente il prezzo della benzina continua a salire. E non mi piace affatto.
Così come non piace notare alcune cosucce qua e là, semplici indizi, che fanno ben comprendere come sia "potente" e pericoloso il potere delle lobby e delle mega-multi-aziende che, nell'ombra, tramano.
Per dire, oggi, girovagando all'interno dell'Emisfero (un centro commerciale a Scorzè, very vicino a Trebaseleghe) ho disperatamente cercato di trovare delle borse: avete presente quei borsoni che un tempo si usavano per trasportare la spesa? Ampie, grandi, resistenti, che non ti segano le dita nemmeno se sono stra-cariche? Ecco: proprio quelle! Però..non ne ho visto da nessuna parte. Analogamente, nessuna traccia di scatoloni per metterci la spesa.
Idem all'Iper di Castelfranco Veneto.
E allora la mia mente bacata e paranoica inizia a ipotizzare una malsana teoria...che parla di complotti e piani malbagi. Ancor di più di quelli messi in atto dai puffi.
Quasi che certe lobby innominate volessero obbligare la gente ad utilizzare le borsette dei centri commerciali, forzandoli a sprecare...
Ad un certo punto del mio girovagare, per dire, ho notato una signora, circa sui cinquant'anni, che nel carrello aveva le suddette borse. Mi sono avvicinato cautamente e ho esordito con un cortese "Mi scusi...". "Mi dica", ha risposto lei sorridendo. "No, niente di chè...solo...ho visto nel suo carrello che lei ha delle borse...". Lei a quel punto si è irrigidita ed è sbiancata. "Maledizione...mi hanno scoperta!!!", ha borbottato. Poi ha afferrato il carrello e me l'ha scagliato contro fuggendo nella direzione opposta gridando: "Bastardo! Non mi prenderai mai!!! Maiiii!!". Sono rimasto basito mentre lei fuggiva spintonando gli altri clienti, dirigendosi verso il banco pescheria...
Vabbè...non è andata proprio così: non era il banco pescheria ma l'ortofrutta...però immagino che qualcosa di malsano sia accaduto ai venditori di codeste borse se non se ne trovano più in giro. "Perchè?", mi domando io. Perchè la gente non deve sapere, non deve riutilizzare? Perchè deve sprecare? Già. E quindi, eliminiamo tutte le forme "sensate" di utilizzo dei materiali e forziamo la gente a comperare in un certo modo. Ecco allora prodotti in bottiglie di plastica (che deriva dal petrolio), borse esclusivamente in plastica, confezioni di plastica....e poi il petrolio va su...
Ma tanto, il petrolio è infinito....o no?
Al contempo, succede poi che di riutilizzo si parli sempre troppo poco, così come dei pericoli derivanti dall'uso abituale di certe sostante. Analogamente sulle fonti di energia alternativa, ancora troppo poco incentivate....mentre poi di nascosto si torna al nucleare, come denuncia GreenPeace. "Perchè no?", mi direte. "Perchè non vi installate una centrale in casa?", rispondo io. Piuttosto io vorrei avere qualche bel investimento sul solare o sull'eolico. O anche solo modi diversi di sfruttare l'energia. Che di certo ci sono. Basti pensare alle auto, ai consumi ridicoli che hanno....
Ma tanto, le aziende e le multinazionali, perchè dovrebbero sforzarsi di cambiare lo stato delle cose? Perchè sono buone? Uhm...potrebbe essere...ci sarà pure qualche multinazionale dal volto umano. L'ultima penso sia stata la "Dal Monte". Ricordo ancora l'uomo "Dal Monte" che diceva "si". Poi è sparito, certo, probabilmente sotto inchiesta per reati relativi a pratiche di schiavismo, pedofilia ed eccesso di cannibalismo agonistico...però almeno c'era una faccia. Altro che Francesco Amadori...
Comunque sia, vaccate a parte, in fin dei conti per le aziende l'unico scopo di vita è fatturare. E sono pure tutelate per farlo. Anche nel caso contribuiscano a innescare meccanismi che portino al danneggiamento del pianeta...e ciò non è bello. No no...
Per cui, un appello, cerchiamo di ri utilizzare di più e di cercare di boicottare un poco queste perverse dinamiche del mercato.
O, se proprio non ci riusciamo, magari facciamoci pagare, freghiamoli con le loro stesse armi. Per dire, io li accetterei dei compensi per tappezzare la mia auto di pubblicità...se proprio l'unica via è sprecare, allora datemeli voi (-> lobby) i soldi per sprecare e realizzare quel sano desiderio di un mondo "finito" che auspicate.

PS: avete letto questa notizia qui : un genio...davvero un genio...

martedì 6 maggio 2008

..:: Parole in Volo ...ancora per poco!!! ::..

Lo so che già ve ne avevo parlato ma....ve ne riparlo ^__^
A breve si concluderanno le votazioni per le opere partecipanti al concorso "Parole in Volo" indetto da Radio BCS e Creazioni Letterarie. Venerdì 9 maggio per essere precisi.
Per cui, se qualcuno ancora non l'avesse fatto e volesse aiutarmi sostenendo il mio testo, vi ricordo l'indirizzo a cui votarmi !!
Beh, ovviamente, sempre se il mio testo vi piace ^__^
Grazie a tutti!!

lunedì 5 maggio 2008

..:: Ritorno from Toscana ::..

Ciao a tutti! Pensavate di esservi sbarazzati di me, eh?
E invece no, mi spiace.
Come dite? Il killer deve aver fallito? Uhm....
Ad ogni modo, devo ammettere che la Toscana non è affatto male. Anche l'Umbria, per carità, ma la Toscana me la sono gustata assai durante il soleggiato ponte appena trascorso. Io e Silvia ne abbiamo approfittato infatti per un "assaggio" di toscanità, per un paio di giorni di relax e di sano turismo ^__^ Una capatina in quel di Chiusi, provincia di Siena a due passi da Montepulciano, ospiti di Borgo Dolciano per un weekend romantico: un pacchetto vacanze che consiglio a tutti!!!
A breve poi arriveranno pure le foto e....buahahah...un paio di simpatici filmati demenziali....niente di chè, precisiamo, giusto un paio di vaccate filmate con la mia fida FinePixA900 mentre io e Silvia ci aggiravamo tra le mura della fortezza di Castiglione del Lago.
Comunque sia, per il momento chiudo qui e vi invito a rimanere sintonizzati ^_^
Torno a leggere la corrispondenza, mille mila mail in attesa di un po' di attenzione. Come i miei micetti, tra l'altro, che già iniziano a muoversi e a giocare per la casa...
Ah, quasi dimenticavo: sul portale LibriEScrittori è stata da poco pubblicata una mia intervista ^_^ Quindi, per chi fosse interessato, ecco il link!

PS : ma perchè il costo della benza è salita ancora??? Mannaggia a tutti!! Mi verrebbe da dire anche "ma vaff" alle catene di mail che titolano "vuoi la benzina a metà prezzo? Boicotta!". Ora, non per dissentire ma, io boicotto!!! Ciononostante, perchè la benza mi aumenta lo stesso??? Dov'è il trucco? E se la prossima volta andassi a fare benzina con il passamontagna? Un po' come ipotizzavo in questo racconto qui...

giovedì 1 maggio 2008

..:: Incoming weekend ::..


Miiiii! Che periodo intenso che è stato questo qui...cambio di lavoro, compleanni, corse varie ed eventuali, sfilze di messaggi e di mail, traffico ineluttabile, imprevisti animali, imprevisti pc-eschi, pacchi kyokushin-iani, tante cose da tralasciare, grigliate, abbuffate e tanto tanto tanto sonno. AAAAArgh! Stavo per schioppare....

Per carità, è bello vivere "al massimo" ed esser sempre coinvolti in mille mila situazioni, cercati da tanti amici ma....cavoli...ogni tanto un po' di tregua ci vuole!!
Non son manco riuscito a trovarmi il tempo di guardarmi la posta o di leggere quel che dovevo in quest'ultima settimana...e pensare che ho ancora One Piece che mi aspetta...
Ecco perchè capita a "fagiuolo" il lungo ponte di codesti giorni.
Già, ne approfitto per fuggire con Silvia alla volta del relax e della tranquillità, un paio di giorni in Toscana approfittando delle occasioni offerte da Borgo Dolciano, l'agriturismo di cui saremo ospiti ^__^
Spero che "andi" tutto bene e che il tempo regga...non si sta comportando come dovrebbe infatti...
Così come mi auguro che le strade in quel di Toscana siano umane e percorribili, qualitativamente più decenti rispetto ad alcune stradine che ho sperimentato in questi giorni andando a Treviso (via dell'aeroporto su tutte!!!!).
Vabbè, che altro dovevo aggiungere? Non me lo ricordo più...mi sa che mi son perso un po' di cosucce per strada mentre sistemavo il portatile di mia mamma e aggiornavo alcune cosucce sul sito degli Aphelion (a breve sarà disponibile la nuova versione del sito comunque...).
Comunque sia, un buon Primo Maggio a tutti e buon weekend!
E che Iron man sia con voi...temo il peggio in merito a questo film, l'ennesimo realizzato sull'onda del successo dei fumetti Marvel....così come sono dubbioso su ciò che hanno combinato con Hulk 2. Vi allego il trailer di quest'ultimo va, così potrete farvene un'idea.
Tra i due, credo che il secondo abbia potenzialità maggiori, soprattutto anche per la presenza di attori di "qualità" come Edward Norton e Tim Roth. Cosa li abbia spinti a prender parte ad un simile film, guadagni a parte, lo ignoro, ma spero per loro che vada tutto bene. Mentre per Robert Downey Jr, credo che Iron man possa rappresentare una buona occasione per tornare alla ribalta. Ma di tutto ciò ne riparleremo prossimamente...anche perchè dubito proprio di andare al cinema in questo weekend ^__^

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...