martedì 31 luglio 2007

..:: Terre di Confine - luglio 2007 ::..

Ben ritrovati!! Questo post lo dedico all'uscita del numero di luglio dell' e-zine Terre di Confine, una rivista dedicata al mondo della fantascienza, del fantasy, del fumetto e dell'animazione.
Con i suoi articoli mira a offrire una panoramica in merito alla produzione cinematografica, letteraria e non riguardanti, di volta in volta, uno specifico argomento. E questo numero è stato realizzato concentrando l'attenzione sull'Italia!!

Di seguito gli articoli (e i rispettivi link) mentre rimando al sito principale per avere una maggior comprensione di quello che è Terre di Confine

:: Area FANTASCIENZA ::
Lettura: Il Grande Ritratto
Lettura: Picatrix, la Scala per l'Inferno
Cinema: Nirvana
Cinema: Caltiki - Il Mostro Immortale
Cinema: Scontri Stellari oltre la Terza Dimensione
Cinema: L'Umanoide
Miniserie: Italiani nello Spazio
Intervista: Delos
Intervista: Continuum
Intervista/Fumetto: Anjce
Fumetto: Bonvi e la Fantascienza
Fumetto: Nathan Never


:: Area FANTASY ::
Cinema: Piccolo Buddha
Cinema: Phenomena
Cinema: L'Arcano Incantatore
Cinema/Intervista: Laggiù nella Giungla
Riflessioni: La Cultura degli Eletti
Dibattito: Opinioni a confronto sul Fantasy Italiano
Cultura: Il Fantastico in Biblioteca
Lettura: Sognando Mondi Incantati
Manifestazioni: GiocaRoma 2007
Lettura: La Forma del Delirio
Lettura: L'Ultima Profezia
Lettura: Pentar
Lettura: La Rocca dei Silenzi
Lettura: Estasia - Danny Martine e...
Intervista: Francesco Falconi
Intervista: Licia Troisi
Lettura: Cronache del Mondo Emerso
Intervista: Alacràn
Intervista: Dario de Judicibus
Intervista: Asengard
Animazione: Il Cavaliere Inesistente
Intervista: Dalmazio Frau
Fumetto/Intervista: La Stirpe di Elän
Fumetto/Intervista: Arken di Gondorf
Gioco: Alea Iacta Est
Fumetto inedito: Orfani


:: Area ANIME ::
Serie Tv: Il Fiuto di Sherlock Holmes
Doujinshi Italiano/Intervista: Liberté
Manga italiano: Dàimones
Musica: Speciale Sigle TV
Doujinshi Italiano: Ken 3 - Il guerriero venuto dal passato

Segnalo infine che, per tutti coloro che possono essere interessati, che è possibile contribuire alla rivista in vario modo, anche semplicemente con commenti, critiche e segnalazioni.
O addirittura proponendosi come sponsor, come ha fatto ad esempio la mia fumetteria di fiducia, ossia

La Fumetteria del Castello di Luca Casarin
Via Borgo Pieve, 92 31033 CASTELFRANCO VENETO (TV)
Tel. e fax 0423.492458 - email : fumetteria@libero.it
Orario negozio: 10,30/13,30 15,30/19,30


Mi raccomando!!
Vi aspetto numerosi!!

domenica 29 luglio 2007

..:: Postiamo ::..

Eccomi qua nuovamente a scribacchiare. Non so esattamente di cosa parlare e quindi divago alla cieca. Magari ne uscirà lo stesso qualcosa di buono.
Per prima cosa, per quei (pochi...sigh sigh) fan de "Il Consacrato": ci sto lavorando, tranquilli. Ho da poco ultimato il 21-esimo capitolo e a breve renderò disponibile qualcuno dei nuovi capitoli.
E, da come sto impostando le cose, inizieranno ad esserci un po' di scontri e lotte e sangue...
Anche se non raggiungerò mai livelli di tensione come quelli intuibili dal seguente trailer : Black Sheep
Ora...io sinceramente son rimasto allibito e basito. Ma come? Pecore carnivore e pecore mannare? Ma...ma....ma stiamo scherzando? C'è gente disposta a spender soldi su soggetti simili? Ma dai!! E io che mi sto dando da fare sulla sceneggiatura de Il cavaliere demoniaco dalle ali angeliche..
Mah...a parte che in Italia forse siamo abituati a peggio con i filmoni di Boldi e De Sica.
E a proposito di "cose italiane", ecco qui i report sulle risposte dei nostri dipendenti alle proposte che, l'8 settembre, saranno promosse per un rinnovamento del parlmento e della legge elettorale : scarica
Alcune risposte sono semplici, chiare. Altre un po' meno, comunque utili a comprendere un po' meglio come pensano e che progetti hanno per loro. E per noi. Vedremo cosa accadrà l'8 settembre, al V-Day (a cui si riferisce l'immagine che apre il post...credo...)
Più drastica invece la petizione suggerita dal blog "contro gli sprechi della politica", petizione che trovate qua
Tra l'altro, sempre in merito a iniziative, referendum eccetera, di recente è passata anche questa notizia qui...solo che mi sfugge un po' il contesto: di quale referendum si sta parlando? ( leggi )
Bene, ho segnalato che basta e, nonostante ciò che avevo promesso, non ho nemmeno parlato dei film di cui avevo accennato nel precedente post..e nemmeno di tanga, c-string e simili se è per questo..vabbè..
Concludo comunque con un appello ai visitatori del blog: lasciate un segno del vostro passaggio ^__^

giovedì 26 luglio 2007

..:: Ipocrisie bugiarde ::..

Scrivo questo post sull'onda di alcune riflessioni scaturite in seguito ad alcune pubblicità passate in rapida successione alla tele mentre mangiavo. Giusto una decina di minuti fa. Prima pubblicità su bevande gassate, stracariche di zuccheri e dalle dubbie proprietà nutrizionali (tipo Sprite, Coca Cola, ecc.), poi pubblicità di altri snack vari (Chupa Chups, merendine varie) e poi il messaggio subliminale: devi stare attento alla linea. E quindi, nascondi la pancia se sei in costume (capirai..hai scelto degli smilzi..) o mangia solo cerelai della Kellogg's (e vai di corpo a gogo) oppure fatti di yogurt, sniffali pure. Cioè, prima mi disintegri il metabolismo con cibarie di cui non si sanno bene gli ingredienti e poi mi crei il panico per la linea? Come se alle industrie, anzi, ad un certo tipo di industria alimentare preoccupasse veramente della salute dei suoi consumatori. Ma vaff... direi io. Perchè non dite invece che aumenta i rischi di tumori? Leggere l'articolo su disinformazione per credere
E a proposito di ipocrisie, come non citare alcune belle notiziuole prese dal mondo della politica?
E allora vai con questa chicca dei nostri dipendenti in merito allo scandalo sulle intercettazioni : leggi
Per dire, frasi come "abbiamo dei principi" io farei attenzione ad utilizzarli. Se si sta parlando di principi come trasparenza, onestà, umiltà, senso di giustizia allora per prima cosa si interpellano i cittadini e poi si lascia che la Forleo prosegua. Se invece si sta parlando di principi come corruzione, associazione mafiosa o simile, reati per la quale Forza Italia ha il primato, beh..allora chiedo scusa e corro a stracciare le mie schede elettorali. Simpatiche poi le parole di Fassino e D'Alema: innocenti, ovvio, estranei ai fatti. Ma per piacere...ci sono dentro fino al collo.
Segnalo a tal proposito, perchè non ci si lasci fuorviare più che altro : [1] , [2] , [3] , [4]
Ergo, con queste promesse, non posso fare a meno che convincermi ancora di più che al V day (8 settembre) dobbiamo far sentire la nostra voce.
E cambiare, forzare al cambiamento.
Chiudo poi questo post con un'ultima notizia, di carattere completamente diversa, una piccola invenzione che potrebbe aiutarci a ridurre l'inquinamento. Certo, auto ad idrogeno, energia "solare termodinamica" (leggi qui ) e cose simili non le avremo ancora per anni ma, per quanto poco, basta diffondere un po' di informazione. Non fa mai male, insomma. Per cui, eccovi qui un'articolo interessante recuperato su PuntoInformatico "l'auto che ricicla i suoi scarichi"
Bene, mi pare ci sia un po' tutto quello che volevo dire. Magari il prossimo post lo faccio più cinematografico (American Dreamz o Il cielo sopra Berlino?) o più gossipposo (leggevo oggi del Robin Hood indiano ucciso dopo 32 anni circa di latitanza o di strane scoperte in merito alle opere del mio omonimo, Leo "Veni, vidi" da Vinci).
Alla prossima, quindi ^_^

lunedì 23 luglio 2007

..:: Impressioni funebri ::..

Venerdì scorso è venuta a mancare mia nonna Pierina, oggi ci sono stati i funerali.
Una giornata dedicata alla sua memoria, alla preghiera, all'incontro con i vari parenti e familiari. Anche con quelli di cui non ho memoria o che non avevo mai conosciuto.
C'era parecchia gente al funerale e questo mi ha fatto piacere. Soprattutto per mia nonna e per la mia famiglia.
Al contempo, da bravo essere freddo, non ho potuto fare a meno di annotare mentalmente alcuni pensieri a cui, ora, cerco di dare corpo.
In primis la constatazione che anche eventi dolorosi e tristi come questo abbiano del buono. Ovvero l'incontro con gli altri, l'unione attraverso la morte di persone che altrimenti avrebbero continuato ad orbitare gli uni distanti dagli altri.
In secondo luogo mi ha dato da pensare il "come" sia gestita la morte in questi anni. Non tanto dal punto di vista etico, religioso, psicologico ecc... ma proprio all'atto pratico. Ad esempio, perchè per noi cristiani il momento del trapasso è inequivocabile sinonimo di lutto? Beh, chiaro che si soffre la perdita di qualcuno a noi caro, ma non dovremmo essere noi i primi a doverci rallegrare perchè la persona che è morta si è fatta più vicina a Dio? Perchè invece il funerale cristiano deve essere per forza di cose un evento triste, sofferto. Come mai non era così per i neri d'America?
Domande a cui non ho risposta. Forse nemmeno c'è o, più semplicemente, non scorgo.
E ancora. Come si è passati, nel corso del tempo, ad avere uomini in camicia e cravatta a spostare bare, ad avere uomini in pantaloncini e maglietta estiva a scavare buche in cimitero? Non avrò sta grande esperienza di funerali ma, penso io, così sembra che venga meno tutta la sacralità dell'evento. Era veramente così all'alba dei tempi? All'epoca dei druidi, per dire, o al tempo dei vichinghi. Credo di no. E allora temo che sia andato sempre più sminuito il senso della morte. Non pretendo, per carità, chissà cosa però non so bene se l'aver tolto una certa carica mistica all'evento aiuti, o meno, a riflettere su di essa o a lasciarla scorrere con più facilità. In fondo, è una parte dell'esistenza umana, un passaggio obbligato e naturale. Però la morte è anche alla base di molte domane, di dubbi e interrogativi che spingono alla ricerca di risposte, che ci portano alla fede e forse, "vivendola senza fronzoli", si rischia di confonderla con le mille e più notizie di morte che passano - e si dimenticano - ai tg o sulle pagine delle riviste.
[cagate mode on]
E infine, ed è questo l'aspetto che più mi ha lasciato perplesso, ho capito che non devo più fidarmi dei film. In particolare mi riferisco al cameo di Will Ferrel in Wedding Crashers: perchè nei film rimorchiano modelle stragnocche pure ai funerali? C'è qualcosa che non mi torna...
[cagate mode off]

sabato 21 luglio 2007

..:: Disinfestazione virus e news ::..


Nuovo giorno e nuovo post. Mazza che caldo che fa...sto solamente scrivendo al pc ma ugualmente sudo come un maiale dentro ad un forno.
Ho scoperto, tramite l'analisi dei refferal al blog, che almeno 2-3 persone sono giunte al mio sito cercando informazioni sulla cellulite della Colombari. Quindi, penso io, se di tanto in tanto aggiungo riferimenti simili mi sa che le visite del blog saliranno a livelli esponenziali (così da iniziare a impensierire Beppe Grillo e Xu Jinglei).
Però sinceramente non so come e quanto abbia senso parlare delle gambe della Posh Spice, o delle tette rifatte di qualche pornostar (Briana Banks?). Mentre di sicuro se mettessi a disposizione i video con le performance "orali" di Paris Hilton credo che pioverebbero commenti.
Peccato, sarà per uno dei prossimi post.
Ne approfitto invece per segnalarvi qualcosa di più utile. Ovviamente IMHO.
Innanzitutto che ho appena aggiornato il mio sito...
In secondo luogo, avendo di recente avuto a che fare con un pc infestato e con qualche problema di funzionamente, riporto qui alcune informazioni utili a chi dovesse imbattersi nel medesimo problema.
Il pc in questione ha Windows Xp con service pack 2 installato e presentava il seguente problema: all'avvio non compariva nè la barra di windows (con start e compagnia bella), nè le icone e il tasto destro del mouse era disabilitato. Unica funzionalità disponibile il task manager da cui avviare qualche applicativo (ma non tutti, ad esempio explorer no).
Come ho risolto? Innanzitutto installando VirIt (reperibile qui ) e facendo un po' di pulizia. In seguito, sempre installandolo tramite Task manager/nuova operazione, ho eseguito delle scansioni con Spybot Search & destroy (repereibile qui ).
Quindi, dopo aver individuato e rimosso un bel po' di "schifezze", ho provveduto a cercare e ad eliminare nel registro (tramite regedit) le seguenti chiavi:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Image File Execution Options\explorer.exe

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Image File Execution Options\iexplorer.exe

Poi, una volta controllato l'esistenza della chiave di registro che imposta la Shell a Explorer (HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\WindowsLogon\Shell=Explorer.exe ) ho riavviato et voilà!
Il sistema è guarito!
Segnalo comunque che, tra le altre possibilità da tentare per la correzione del problema, c'è uno script reperibile al seguente indirizzo (punto 195)

Bene, non so a quanti potesse interessare però non si sa mai...
Ad ogni modo ora vi lascio: devo andare ad allenarmi. Per cosa? Ma per la maratona, ovvio! E se non ne sapete ancora nulla, informatevi qui
^___^

PS: comunque, cavolo, 8 ore e mezzo son davvero tante...

giovedì 19 luglio 2007

.:: Varie ed eventuali ::.

Eccomi qua ad aggiornare questo mio splendiderrimo blog!
Di cosa scrivere? Ancora non ne ho idea ma amen, pubblico quel che mi viene.
Oggi son andato all'allenamento di karate e, tra le varie cose (fatica soprattutto) ho compreso un'ovvia verità. Ossia, come la condivisione di esperienze, sia gioise che non, permetta di cementare l'amicizia. E ancor di più acuisce la nostra comprensione, la capacità di incontrare il prossimo. Tutte cose che di questi tempi non fanno mai male.
In fondo, quando c'è la volontà di comprendersi e di capirsi, di mettersi nei panni degli altri proprio perchè si conosce - o per lo meno si intuisce - il percorso che sta compiendo è più facile volersi bene, sostenersi e adoperarsi per un futuro migliore.
Si comprende quindi che per ognuno ci sono difficoltà e passi forzati e che, soprattutto, non siamo tutti uguali ma che non per questo non possiamo camminare assieme.
Certo, alle volte è scomodo dover rallentare o "perder tempo" a causa degli altri, però è la via per rimanere/diventare umani.
Sennò si finisce con il perdere il senso delle cose e, peggio ancora, il rispetto.
Perchè dico ste cose? Più che altro perchè leggevo sta notizia qui . Dopo i bambini nei cassonetti, ora anche i vecchi.
Mah...prima o poi faranno anche dei bidoni appositi.
Un'altra cosa che leggevo, sempre sull'Ansa, è quest'altra qua .
Chi lo sa se un giorno pure io riuscirò a farmi leggere da così tante persone?
Senza minacciarle di morte, possibilmente.
Mi domando comunque cosa scriva l'attrice in questione...
In compenso mi fa ridere quanto sia potente lo strumento internet (100 milioni di persone non sono poche..) mentre in Italia ancora si punta tutto sulla televisione. Ovvio che ci sono vari discorsi in merito (controllo, sponsor, censure dirette e indirette) però è inquietante riflettere su sta cosa. Il rischio, ad esempio, è che le persone continuino a credere solo a ciò che la scatola sorda mostra loro. Faccioni sorridenti et similia (i nostri dipendenti), verità cammuffate (si parla più della Campania, dei rifiuti e degli inceneritori?) e di altre assolutamente infondate. Come quelle in merito alla cellulite della Colombari....

domenica 15 luglio 2007

.:: Vero come la finzione ::.



Ieri ho finito di vedere "Vero come la finzione", un film con Will Farrel come protagonista. Solitamente è sempre impegnato in film simil demenziali e vederlo per una volta in un ruolo serio fa un certo effetto.
L'idea alla base del tutto è semplice quanto paradossale. Harold Crick (Will Farrel) è una persona qualunque: lavora, vive (solo..), non è un eroe nè tanto meno uno che si distingue. Da un certo giorno inizia a sentire una voce che racconta quello che pensa o che sta facendo, la voce dell'autrice del libro di cui lui è il protagonista. Non comprendendo bene quello che gli accade pensa prima di essere perseguitato, poi di essere pazzo e infine afferra la verità: la voce che sente, è quella del narratore.
Un narratore però che ha intenzione di far terminare la sua vita!
E questa scoperta getta nel panico e nello sconforto il povero Harold che tenta di trovare un modo per sopravvivere...
L'idea l'ho trovata molto intrigante e paradossale. E quasi fino alla fine è ben sviluppata (il finale io invece l'avrei reso totalmente diverso).
Mi è piaciuto abbastanza e l'ho trovato molto profondo: in fondo, è la sotria di tutti noi. Persone che, nel bene o nel male, il nostro creatore ha destinato alla morte. Che ci piaccia o meno, la nostra vita avrà fine. Accettarlo non è certo facile ma lo sforzo del film è proprio questo. In fondo, se lo chiede anche Harold, perchè? La sua vita sta cambiando, tutto inizia a girare per il meglio e poi quella "diagnosi": perchè?
Per certi versi non sarebbe malaccio riuscire a preservarci l'esperienza del trapasso però, in fondo, è solo perchè si muore che noi si ha la possibilità di vivere. E' solo a causa di questa consapevolezza, che si è spronati a cambiare, a darsi da fare per cercare di costrutire qualcosa.
vabbè, chiudo qui. Mi rendo conto che non si tratta di un post felice o "estivo" (forse dovrei parlare di tette al vento, di culi abbronzati ecc come in certi telegiornali...oddio...non che mi dispiacerebbe...) però questo è quel che mi è venuto fuori 'sta volta.
E forse è stato anche meglio del piano B, ovvero commentare questa notizia qui Al Qaeda
Leggendola, mi son domandato: ma se son 5 anni che stanno ad ammazzar gente, a bombardare e ad incutere terrore? (parlo degli Usa-ni, che a sto punto ci stanno a prendere per i fodnelli più dei nostri politici che si scannano per leggi sulla magistratura...quasi avessero timori per loro stessi...)

mercoledì 11 luglio 2007

..:: One Piece ::..


Ieri ho terminato di leggere il numero 44 di One Piece...
SENSAZIONALEEEEEE!!!
Credo sia uno dei migliori manga che io abbia mai letto! Senza dubbio nella top 5 dei più avvincenti e originali!
Non so se anche voi lo leggete o ne avete sentito parlare: vi assicuro che è una figheria!!! (so di non avere il copyright su questo termine ma passatemelo ;-) )
Nonostante prosegua da svariato tempo, nonostante le molte avventure, trame e sottotrame create e un'infinità di personaggi e situazioni, la storia continua ad evolversi in modo sempre più intrigante. E fortunatamente quel pazzoide di Eiichiro Oda continua a dimostrare di sapere quel che sta facendo: tutto quadra, ogni indizio ed elemento viene utilizzato sapientemente. Nessun dettaglio, nessun personaggio va sprecato o nel dimenticatoio.
E ora, ora che ho terminato il 44, ora che la ciurma di Monkey D. Rufy si ritrova contro l'intero governo mondiale...sigh...ora mi tocca aspettare!!! Argh!!

Per chi volesse saperne di più: One Piece su Wikipedia e anche One Piece Gold
Attenzione però! Ci sono rivelazioni importanti che potrebbero rovinarvi il piacere della lettura (ma io non ho saputo resistere!!)

Ultima cosuccia prima di chiudere e verificare che l'upload del sito sia andato "lisssio lisssio": leggendo One Piece mi gaso assai e non riesco a fare a meno di chiedermi se anche io, col tempo, riuscirò a scrivere qualcosa di tanto appassionante e avvincente. Credo che anche altri (aspiranti) scrittori e (aspiranti) fumettisti se lo chiedano. In riferimento a loro stessi, ovvio, non certo riferendosi a me medesimo.
Io spero di si comunque. Per ora tendo ancora a non divagare troppo inserendo miriadi di personaggi e situazioni in cui rischierei di perdermi ma spero che col tempo mi riesca di migliorare anche sotto questo aspetto.
E un giorno, parafrasando Monkey D. Rufy, sarò pure io re dei pirati!! (lo so, non c'entra nulla, ma mi andava di dirlo...al limite sindaco dei pirati va...)

lunedì 9 luglio 2007

.:: Lunedì again ::.

Ieri, dopo un bel po' di tempo, ho assaporato una giornata interamente dedicata al relax e al divertimento. Una piacevole occasione di riscoprire il dolce far niente e, soprattutto, il mare. Un po' di sano svacco insomma (con anche l'occasione, qua e là, di buone visioni ;-P ) che di certo aiuta a ricaricarsi per affrontare meglio il presente. In attesa delle ferie, per lo meno.
Unica nota stonata: quel fogliettino verde sul tergicristallo della macchina al ritorno. Ma porca vacca...
E vabbè, scemo io (complici gli altri) ad aver parcheggiato dove non si poteva... anche se, in effetti, trovar posto per l'auto è un po' una scommessa. Milioni di auto in viaggio, tutti negli stessi giorni, tutti nello stesso periodo. Comunque, dai, mi è andata meglio rispetto a quei poveri bagnanti presi di mira da una simpatica signora di 82 anni al volante ( leggi ). Ah, mi immagino già le pazze risate della gente e le acrobazie per entrare e uscire da sotto l'auto...
Mah...notizie estive insomma. Un po' come quelle sui vips in vacanza qua e là, sulla prova costume, sulla chirurgia estetica et similia. E poi magari altre vengono date un po' così, sotto tono. Come questa, su Previti. Sarebbe giusto che gli venisse annullato il mandato, secondo me. Così come dovrebbe essere annullato ed impedito l'accesso a cariche politiche a chi tutt'ora siede in Parlamento nonostante condanne o reati in prescrizione. E sono molti, troppi. Sia a destra che a sinistra. Ma in fondo, senza di loro, che mondo sarebbe? Un mondo migliore forse, un mondo privo di miriadi di faccioni che necessariamente devono aprir la bocca e parlare. Mai una volta che intervistassero la gente comune, mai una volta qualche domanda seria. Tipo quelle che gente seria e preparata come Luttazzi lamenta. Ma in fondo, si sa, anche chi comanda preferisce avere come interlocutore/interlocutrice chi esordisce con "ma non parliamo dei suoi processi" (massì, è stato condannato con un boss mafioso per ben due volte ma che la gente non lo sappia..) (parlo di Dell'Utri).
Come se ai cittadini non interessasse insomma. Un po', credo, come accade con miriade di altri problemi che persistono. Droga, prostituzione, criminalità, mafie (oggi c'erano indagini e arresti su gente affiliata alla 'ndrangheta per dire...), traffico di bimbi e/ bimbi che mendicano e che sono sfruttati ( leggi ).
E allora si finisce con l'apprezzare ancor di più l'assenza, lo svago, la fuga ed il relax...meglio non porsi problemi e vivere tranquilli.
Per tutto il resto, in fondo, c'è Mastercard!
Forse..

sabato 7 luglio 2007

.:: Bi - Sogno ::.

Approfitto di questo spazio per segnalarvi un piccolo progetto che in questi giorni è giunto a maturazione. Certo, l'ideale sarebbe stato quello di riuscire a pubblicarlo ma purtroppo sembra che per arrivare ad un libro stampato, almeno in Italia, si debba necessariamente passare per la via del "contributo monetario" e quindi...



Ad ogni modo, vi segnalo BiSogno, un ebook gratutio disponibile nel mio sito web ( -> sito di Leo <- ) e, a breve, in svariati siti che permettono la diffusione di testi, romanzi e antologie in formato digitale.
BiSogno è una raccolta di racconti e di opere che abbiamo reliazzato a 8 mani, ossia tramite la collaborazione mia, di Roberto Estavio e L&Studio. Un'antologia che abbiamo realizzato per cercare di farci conoscere un poco e per diffondere quelle che sono le nostre creature, testi o opere pittorico-scultoree che siano, che ci permettono di esternare ciò che sentiamo e di soddisfare la nostra comune esigenza di comunicazione.

Vi invito quindi a scaricarlo, a leggerlo e a farci sapere cosa ne pensate ^__^

mercoledì 4 luglio 2007

.:: Tempo ::.

Inspiegabilmente, il tempo non basta mai.
Non so se anche a voi capita di tanto in tanto (oppure spesso!) ma alle volte è come se le giornate siano più brevi del normale. Come se non ci fossero 24 ore da vivere, ma ogni evento, ogni incontro, ogni azione, tutto sia vissuto in un arco temporale di pochi istanti appena.
Troppi gli stimoli e i pensieri, le direzioni da prendere e le strade su cui muoversi contemporaneamente.
E alla fine, malgrado tutto, solo una vaga sensazione di smarrimento...per quante cose si riescano a portare a termine, qualcosa sarà certamente stato dimenticato.
E troppo spesso quel che si dimentica siamo noi stessi. Affannandoci per rincorrere il presente ci trascuriamo e dilapidiamo anche quel tempo necessario a star bene con noi, quei momenti tanto attesi per seguire i propri progetti o da trascorrere con le persone con cui si desidera stare...

domenica 1 luglio 2007

.:: Contro gli sprechi della politica ::.

La rivoluzione dell'informazione che in questi anni internet ha reso possibile ci permette di ottenere notizie e conoscenze tramite media alternativi. Fonti di comunicazione che bypassano televisioni, radio e giornali e che ci permettono di scoprire verità o iniziative altrimenti nascoste e invisibili.
Dopotutto, a tutti i livelli, i media tradizionali soffrono di forme di censura: da forze politiche, da aziende, da sponsor...
E tra le varie iniziative degne di nota vi segnalo la petizione contro gli sprechi della politica che potete trovare al seguente link: Petizione
Mi raccomando, firmate!

PS: link al sito dei promotori dell'iniziativa MPIE

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...