martedì 23 febbraio 2010

..:: Politica, Ulss 15, Trebaseleghe ::..

Alle volte è difficile credere alle proprie orecchie, soprattutto quando a parlare sono i nostri dipendenti in Parlamento. Ancor peggiore può invece risultare l'ascolto o la riflessione in merito ad altre dinamiche tipicamente nostrane e che, per certi versi, hanno dell'incredibile.
Sempre in riferimento alla poltica, ovviamente.
Ecco allora le recenti notizie relativamente alla candidatura per il PdL in Lombardia di Nicole Minetti, soubrette di Colorado cafè e iginiesta dentale. Del premier.
"La ragazza che ha rifatto trovare il sorriso a Berlusconi", dicono i giornali esteri.
Ma noi italiani ci siamo abituati a ste cose, mi sa, e non ci scomponiamo più. Anche i casi Noemi e Daddario sono acqua passata. Tutto è concesso.
Così come è permesso sparare stronzate cosmiche in tema di giustizia: "inaspriremo norme corruzione", ha detto il premier. Non esattamente con queste parole ma il concetto l'ha espresso ugualmente. In un discorso di senso compiuto, intendo. Da che pulpito, vien da dire. Proprio lui parla di inasprire le condanne e i provvedimenti per chi viene condannato per corruzione: Lodo Mondadori (corruzione giudiziaria), Sme-Ariosto 1 (corruzione in atti giudiziari), caso Mills (corruzione giudiziaria)...
Ma va tutto bene...in fondo, lo fa per il bene dell'Italia. E per farci ridere un po', va.
Dopotutto, che una proposta del genere arrivasse con figore dal PD era impensabile. Semmai può giungere dalle liste civiche dell'inziativa "Movimento a 5 stelle" promosso da Grillo.
Ma se nello splendido e gioioso panorama nazionale casi simili fanno notizia, nel piccolo contesto dei comuni urbani, le dimostrazioni di potere e ipocrisia colpisono in modo più subdolo e silenzioso. Magari facendo saltare il posto a chi sta con l'opposizione, mettendo in giro voci false e ingiustificate per condondere la popolazione. Voci che, tra l'altro, si son dimostrate false e al limite della calunnia.
Ma per fortuna la popolazione, quella di Trebaseleghe cioè, ha rispecchiato in tutto e per tutto il comportamento tipico dell'italiano medio di fronte agli eventi politici: ne parla un poco, non si informa ma preferisce fare spallucce e guardare oltre.
Fregandosene.
In fondo, "Capita".
Già. Come capita che i soldi delle casse comunali vengano "regalati" ai soliti noti e nessuno protesti.
O come può capitare che siano in atto variazioni e sperperi economiche e decisioni dettate da motivazioni più politiche che di altro tipo relativamente all'ospedale di Camposampiero e che la popolazione non venga manco informata. Non ci sono soldi, dicono.
Cioè, non ci sono soldi se non per fare i cartelloni pubblicitari in cui il nostro sindaco ci rassicura: "Trebaseleghe torna a contare".
A contare cosa poi non si sa...
Comunque, se qualcuno fosse interessato, segnalo che venerdì 26 febbraio 2010 alle ore 20.45 è indetta un'assemblea pubblica presso la Biblioteca Comunale di Trebaseleghe (PD).
L'argomento è: ULSS15 - CAMPOSAMPIERO: QUALE DESTINO PER LA SANITÀ PUBBLICA DEL NOSTRO TERRITORIO?
L'evento è organizzato dal PD di Trebaseleghe e dalla lista civica "Il Paese che vogliamo" e credo possa essere una valida occasione per saperne di più sul futuro del vicino ospedale di Camposampiero. Tra l'altro, se anzichè regalare quei benedetti 260.000 euro l'amministrazione ne avesse speso una parte per organizzare un evento del genere non sarebbe stato affatto male. Anche in relazione ai vari slogan elettorali dei vari candidati del PDL per il Veneto: "Ci siamo". Dicono. "Ci siamo, dove? E a fare che?" mi chiedo io.
Ad ogni modo, spero che con tutti i problemi che affliggono il nostro bel Paese, soprattutto in periodo di crisi economica, spero proprio che non si vada a tagliare senza criterio di sorta le spese sanitarie. Ridurre gli sprechi e combattere l'uso privato di ambulatori "più o meno" pubblici è un argomento su cui mi trovo d'accordo, ma per il resto...vorrei saperne di più. Ecco. Anche perchè, alla fin fine, sulla sanità non si scherza e sarebbe utile avere informazioni aggiornate e affidabili in relazioni alla riduzione o allo spostamento di alcuni reparti.
O di eventuali igieniste orali possibili candidate alle regionali...

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...