domenica 9 giugno 2013

..:: Storie di Confine ::..

Titolo: Storie di Confine
Autore: Autori Vari
Editore: Wild Boar
Genere: racconti di genere fantasy, sci-fi, fantastico
Pagine: 302

Il progetto:
Storie di Confine è nata dall'intento comune dei suoi curatori di fornire un aiuto concreto a chi assiste i sofferenti della Terra senza distinzioni di alcun genere. L'antologia ha visto convergere gli sforzi di tanti creativi della scrittura e dell'illustrazione, più e meno noti, tutti uniti dalla voglia di trasformare la propria creatività in un atto concreto per un fine benefico. Come tema conduttore abbiamo scelto il 'confine', inteso sotto ogni possibile accezione e da rendere in chiave fantastica.
È stato un lungo cammino quello che ci ha portato sin qui, ma abbiamo ancora molta strada da percorrere. Ora, tutti noi, abbiamo l'occasione di superare insieme un nuovo limite e far incontrare la creatività fantastica e il mondo del volontariato umanitario.
Storie di confine si può acquistare presso lo shop on line WildBoar, al seguente indirizzo.

Dalla quarta di copertina:
L'idea è nata nel 2011: osservavamo il mondo che si mobilitava a seguito delle molteplici crisi che avevano visto impegnate in prima linea varie associazioni, capaci di fornire assistenza alle vittime di conflitti, ai terremotati/irradiati di Fukushima, ai migranti sbarcati a Lampedusa... mentre noi vi assistevamo fermi davanti ai nostri monitor. Cosa può fare, ci siamo chiesti, chi non opera sul campo ma sulla tastiera di un pc? La soluzione si è materializzata nell'idea di concretizzare la nostra passione, realizzando qualcosa che parlasse di un problema di fondo comune a molte di quelle situazioni che ci trovavamo a osservare: i Confini.

Ecco quindi la raccolta di racconti fantastici Storie di Confine, ideata e realizzata al fine di fornire un aiuto a Medici Senza Frontiere.


Il mio commento:
In primis devo ammettere che, in quanto membro dell'associazione TdC, non ero esattamente tra i sostenitori dell'iniziativa che ha portato alla concretizzazione del concorso letterario Storie di Confine e, seppure non abbia seguito in prima persona le vicende (non propriamente lineari, a mio modo di vedere...) che hanno portato alla pubblicazione della raccolta, personalmente credo che il lavoro svolto sia di ottimo livello e che la selezione proposta sia molto valida.
Vi invio quindi a dare una possibilità a questo libro sebbene, me ne rendo conto, il prezzo di vendita non sia bassissimo. Ma è per una buona causa in quanto l'intero ricavato andrà devoluto in beneficienza :-)

Al di là di questo, ci tengo comunque a esprimere un veloce parere sul libro in sé, senza magari scendere nel dettaglio dei singoli racconti. Magari il mio commento potrà sembrarvi "di parte", poco oggettivo, appunto perché interno all'associazione, ma in realtà non è così. Tutti i racconti presenti nell'antologia sono stati accuratamente selezionati e valutati per cui la qualità media è discreta: certo, ce ne sono alcuni di più originali di altri, di più accattivanti e incisivi, soprattutto considerando che si tratta di testi molto brevi, ma nel complesso l'esperienza di lettura che viene offerta è buona e soprattutto variegata. Sulla dimensione dei racconti, sinceramente, avrei da obiettare visto che probabilmente la raccolta poteva risultare più significativa e coinvolgente se contenente testi più lunghi e articolati anche perché, considerando taluni racconti, di materiale e idee ce n'erano. 
Di contro, testi brevi risultano più immediati ma rischiano di prestare il fianco a semplificazioni e ingenuità, più che altro per rimanere entro i limiti imposti. 
Oltre ai racconti dei partecipanti, selezionati da una commissione a cui han preso parte anche esponenti dell'editoria italiana, vi sono comunque alcune suggestive illustrazioni curate da altrettanti disegnatori (Furio Bomben, Luca Oleastri...) e pure opere fuori concorso realizzate da autori quali Alfonso Zarbo, Riccardo Coltri, Francesco Barbi, Milena Debenedetti, Fabiana Redivo, opere che non possono che impreziosire l'antologia. Apprezzatissima poi la copertina realizzata dal duo Diramazioni, già visto all'opera per Edizioni XII.
Tutti i testi proposti hanno affrontato il tema del confine, nelle sue accezioni più ampie, ovvero in senso geografico, in termini di dimensioni, di vita e morte, di altri mondi, di etica, di buon senso o meno... e devo dire che sono emersi anche alcuni spunti molto interessanti (ma niente in campo fanta-sessuale, lo dico per gli aficionados del genere :-P )
Tra quelli che mi son piaciuti di più - li riporto qui sotto ma non c'è alcun ordine di importanza - mi va di citare:
  • Il cielo sotto - Marco Migliori
  • Giona - Filippo Tapparelli
  • La dama nell'ago - Alain Voudì
  • Il muro, una storia di viaggi - Gianfranco Sherwood
  • Fuoco di drago - Tomasz Skocki
  • La vita sospesa - Balzaq
  • Il mercante d'armi - Andrea Santucci
  • Tutto scorre - Juri Villani
  • Bab-llani: il confine del cielo - Livio Gambarini
  • La rocca della follia - Andrea Tortoreto

Consideriamola una sorta di mia personale top ten - ma non c'è alcun ordine tra le opere appena citate, lo dico per l'eventuale ego degli autori in ascolto - che, come si può notare scorrendo il libro, non rispecchia affatto la classifica proposta dal comitato di Storie di Confine. Niente di grave, tutto opinabile (per carità, i testi eran tanti e i criteri per valutarli vari ed eterogenei) però ci tenevo a esplicitare questa mia personale opinione.
Complimenti comunque a quanti hanno partecipato alla realizzazione dell'antologia, agli autori, a quanti hanno acquistato il libro e a quanti vorranno aiutarci a promuoverlo :-)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...