venerdì 12 giugno 2009

..:: Riflessioni a bruciapelo ::..

Ho poco tempo, la stanchezza molta ma la voglia di condividere alcune considerazioni è molta per cui niente preamboli e passiamo subito al sodo.
Ovvero alle notizie che mi sento di commentare oggi.

Intercettazioni:
Oggi l'approvazione alla camera del DDL sulle intercettazioni. La maggioranza vota compatta per regolamentare questa pratica barbarica e comunista di fare giustizia (che però, non lo nego, deve essere in un certo modo limitata e avvenire secondo opportune modalità), l'opposizione più o meno vota contro. Qualcuno no, a dire il vero, e grazie a loro il decreto legge passa.
Ne conseguono battibecchi e siparietti da asilo tra i nostri politici con la conseguenza che si riempiono ancor più di ridicolo coloro che hanno votato per il sì e che criticano i tiratori franchi dell'opposizione anzichè ringraziarli. Inutile dire che la coscienza sporca un po' di gente ce l'ha e che grazie a questo provvedimento sarà più difficile perseguire certe persone (magari si inizia da una cosuccia e si finisce per arrestare il clan di una cosca mafiosa...potrebbe essere imbarazzante...).
Mi domando comunque un po' di cose:
1. Il ddl è retroattivo? Cioè interessa anche le intercettazioni passate? (ricordate il caso Magistris per caso....?)
2. In un periodo di profonda crisi economica come questo era proprio necessario dare la priorità a riforme "salva-culo-e-faccia" come questa?
3. Se è "il popolo che lo vuole" perchè un parere non lo si chiede al popolo? Non quello della libertà, intendo, quello italiano. Perchè in questi casi, stranamente, nessun cittadino viene mai intervistato alla tv e tanto meno chiamato alle urne per decidere...
PS: per ulteriori approfondimenti leggete qui

Riforma dei licei
La Gelmini, quatta quatta, parla oggi della riforma dei licei che interesserà il sistema scolastico a partire dal 2010. Immagino che fosse stato ampiamente discusso anche nei mesi scorsi e, da un lato, mi fa piacere che si vada a legiferare sul mondo della scuola. Tanto, i giovani sono cavie...
Ora, sembra che da circa 400 indirizzi si passi a 6. Uhm...i conti non mi tornano: quanti e quali indirizzi sperimentali c'erano prima? E in base a cosa hanno deciso quali tenere e quali no? Che poi, penso io, non è che si finisce per omologare l'offerta scolastica e limitare l'indipendenza delle "aziende" scolastiche riducendo la concorrenza o l'eterogeneità degli insegnamenti in un mondo che richiede sempre più specializzazioni? Inoltre, da quel che ho capito, ci sarà più matematica, più lingue straniere, più latino...ma il monte ore rimane il medesimo...uhm....
Infine, ridurre a 6 gli indirizzi non significa, spero, chiudere scuole e lasciare a casa personale scolastico. Soprattutto considerando il periodo di crisi...



Armi e terrorismo
I terroristi vanno capiti, dice Gheddafi.
Già, dico io, ma senza dimenticare che c'è terrorismo e terrorismo.
Buttano giù le torri gemelle di New York? E' terrorismo! Disintegrate l'Afghanistan!
Dicono che Saddam Hussein abbia armi di distruzione di massa? E' terrorismo! Radete al suolo l'Iraq!
La Corea del Nord fa esperimenti nucelare violando, di proposito, accordi e consuetudini internazionali? E'...aspetta...hanno l'atomica...uhm...hanno pure l'appoggio di Russia e Cina...bah...non è di certo terrorismo. Come potrebbe? Al limite, ecco, aumentiamo dazi e tasse...giusto per...
Gli Usa possiedono basi in tutto il mondo, provocano guerre, partecipano ai conflitti, hanno l'atomica, vogliono costruire lo scudo spaziael, hanno addirittura il laser più grande e potente del mondo....nemmeno questo è terrorismo. Assolutamente, nel modo più categorico.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...