domenica 11 marzo 2012

..:: Maurizio Crozza - Giro D'italialand - Verona ::..

Non che, negli anni, io l'abbia seguito con particolare accanimento. Non sto parlando di stalking, sia chiaro. Semplicemente sapevo chi era, cosa faceva, ma, come comico, lo conoscevo soprattutto per i personaggi proposti in qualche edizione di Mai dire Goal / Mai dire Maik / Mai dire Domenica. Penso all'imitazione di Serse Cosmi, a Lello Putignani (conduttore di una versione quanto mai demente di Linea Verde) o al santone Bibendus. Non nascondo che, a dirla tutta, non sempre lo trovavo efficace, capace di farmi ridere. Alcune volte mi risultava perfino forzato, eccessivo nel cercare un umorismo che, per quanto mi riguardava, non sempre riusciva a raggiungermi.
Nel tempo però, evidentemente, le cose sono cambiate.
Sarà esperienza, sarà creatività, sarà capacità personale, studio ed evoluzione ma adesso lo trovo "diverso". Non escludo di esser mutato pure io in quanto a sensibilità comica e conoscenza del mondo, sai te. Da quanto ho scoperto che Babbo Natale non esiste tutto il mio sistema di valori è crollato.
Comunque, dicevo, l'ho trovato più spigliato, più consapevole e preparato. Crozza intendo, non Babbo Natale, seppure la stazza sia similare anche se, probabilmente, si tratta di un'esigenza scenica per consentirgli di cantare come un tenore. E per quanto riguarda l' "impianto vocale", credo che il buon Maurizio non abbia da invidiare nulla a nessuno sia quando canta sia quanto imita. Al di là di questo, dicevo, mi è piaciuto il repertorio proposto dal comico, la varietà di tematiche e gag: si è dimostrato un buon mattatore, sciolto e capace. Insomma, quanto riscontrato nelle introduzioni a Ballarò o nei rari scorci che son riuscito a vedere nel corso degli episodi di ItaliaLend in onda su La7, Crozza me l'ha confermato sul palco, nello spettacolo teatrale dell'8 marzo scorso, presso il Palasport di Verona nell'ambito della tappa del tour "Giro d'Italialand"
Mi son divertito, ecco, e ne son rimasto piacevolmente soddisfatto.
Crozza versione Marchionne
Malgrado la posizione leggermente di lato e un tantino distante (lo ammetto, sono un poraccio: potevo permettermi solo la gradinata non numerata... ma non che i miei compagni di Crozza,il buon Filo e il buon Cesco, siano dei lord ;-P ) mi son goduto l'intrattenimento proposto, gag e imitazioni che il comico genovese ha inscenato a ruota suscitando risate, divertimento e anche una certa qual dose di riflessione. Aspetto tutt'altro che secondario per un comico "vero" e che, tutto sommato, gli è riuscito piuttosto bene. Anche perché parte delle imitazioni proposte vertevano, appunto, su personalità della politica italiana quali "Forrest" Bossi o Pierluigi Bersani, senza tralasciare gente come Marchionne o Cordero di Montezemolo. Mi aspettavo qualche frecciatina in più anche sul buon Silvio (...che, come Schettino, ha abbandonato la nave mentre questa affondava...) ma sembra che sul Cavaliere non infierisca più nessuno. Tutto passato, tutto dimenticato... oppure accordi presi con Monti durante la fase di transizione, tanto più che nessuno dei comici epurati dalla televisione è ancora stato re-integrato. Mah...
Ad ogni modo, non vorrei divagare oltre e lasciarvi piuttosto con l'invito ad andare, se ne avete l'occasione, ad assistere a spettacoli comici ed eventi dal vivo (attenzione, questo è un messaggio pubblicitario :-) ). Per carità, i prezzi non son sempre dei più economici e il mangiare panini al freddo e al gelo nel bel mezzo di parcheggi di città sconosciute magari non costituisce la summa massima delle ambizioni di nessuno ma, credete a me, ne vale la pena.
Soprattutto assistere a come, malgrado si fosse in una città guidata da una giunta leghista, malgrado le dichiarazioni del mite Borghezio (di cui riporto non tanto la citazione ma il relativo thread apparso su Spinoza), il comico calcava la mano nel caratterizzare il caro Bossi e nel ridicolizzare la Lega Nord.
Comunque sia, vi lascio con qualcuno dei video relativi alle imitazioni proposte da Crozza, probabilmente il tipo di comicità in cui riesce ad esprimersi al meglio, e con il video della nuova hit "il finanziere e l'evasore": buon divertimento ^__^



(.... fa sempre un effetto strano sentir parlare in veneto un "non-veneto")


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...