domenica 28 ottobre 2012

..:: Una notte da leoni 2 ::..

Titolo: Una notte da leoni 2  (The Hangover Part II)
Regia: Todd Phillips
Anno: 2011
Genere: commedia
Cast: Bradley Cooper, Ed Helms, Zach Galifianakis, Justin Bartha, Paul Giamatti, Jamie Chung, Ken Jeong

La trama in breve:
Sono passati due anni dalla folle notte di Las Vegas in cui Phil, Stu e Alan rischiarono di far saltare il matrimonio del loro amico Doug. Anche se ancora in cerca dei pezzi mancanti della sua psiche, Stu è finalmente in procinto di sposarsi e, per l'occasione, ha deciso di invitare Doug e Phil ad una sfarzosa (e astemia) cerimonia in Thailandia presso la villa dei futuri suoceri. L'unico problema è che il viziato e pazzoide Alan non si è mai scordato quella fatidica notte a Las Vegas e, venuto a sapere del matrimonio di Stu, fa di tutto per farsi invitare, ansioso di poter passare un'altra notte assieme ai suoi unici amici. A parte qualche screzio fra Alan e il geniale fratello adolescente della sposina e un futuro suocero non proprio entusiasta dello sposo, tutto sembra procedere tranquillo. 
Finché qualche giorno dopo, arriva la solita telefonata da parte di Phil: "Abbiamo combinato un casino. 
Un'altra volta". (fonte mymovies)

Il mio commento:
A dire il vero speravo che il nuovo post relativo ad un commento filmico si riferisse a La Battaglia dei Tre Regni, ma devo ancora finire di vederlo...
In compenso, ieri, ne ho approfittato per un'oretta e mezza di relax (e, giusto per stare in tema, durante la visione ci siamo pure fatti anche qualche tazza di tè cinese) e ci siamo visti codesto film.
Praticamente, lo schema e i personaggi, rimandano fortemente al primo capitolo della saga ma ugualmente funziona. 
Okay, ci sono delle situazioni un po' forzate e "discutibili", però ci si diverte eccome.
E poi c'è anche un po' di sana gnocca e di intrigo simil-poliziesco, con un Paul Giamatti che vedrei bene a fare il boss di qualche cosca mafiosa di matrice russa. Diversamente, credo che in molti vederebbero volentieri Jamie Chung fare anche qualche ruolo più "spinto". 
Ahem...
Su tutti, il personaggio che mi rimarrà nel cuore, è Stu. Anche Alan (Zach Galifianakis) è un discretamente demente e caratterizzato, mentre Phil (Bradley Cooper) forse un po' troppo "bravo ragazzo". Quanto a Stu....poraccio. 

Tormentato e ripetutamente insultato dal padre della sposa di fronte a tutti, a un passo dalla fine di tutto (carriera, matrimonio, dignità) con un vistoso tatuaggio in stile Tyson stampato sul volto... per non parlare di altre cose che gli accadono in un vortice di assurdità e intrighi in cui, soprattutto, sono le sue urla isteriche a farla da padrone.
Già. "C'è il seme della follia dentro di lui".
E, come giustamente sottolinea il buon Alan: "...c'è del seme, dentro di lui" °__°
Quando vedrete, capirete. E comprenderete perché questo personaggio, con la passione per le prostituite di ogni genere (passione che si attiva solamente sotto effetto di stupefacenti) merita di essere celebrato, sostenuto e consolato.
Rimane comunque un film sgangherato da guardare in semplicità, senza pretendere di ricevere troppe spiegazioni sulla resistenza fisica dei protagonisti o sulla tranquillità con cui taluni di loro accettano certe dinamiche (massì, ho perso un dito, la carriera di musicista e di medico mi è per sempre negata ma...non 'è problema) (massì, mia figlia sposa uno psicopatico che mi parcheggia un motoscafo in giardino e che mi riporta un figlio privo di un dito...non c'è problema) (massì, siamo a Bangkok ma la lingua ufficiale è l'inglese americano...) (massì, lasciamo che sia Adam a guidare il motoscafo, a botta sicura, in mezzo al Golfo della Thailandia, tanto di lui ci possiamo fidare ciecamente) ma che possiede ritmo e si lascia guardare concedendo pure qualche colpo di scena (Mike Tyson mi ha sorpreso, in effetti). 
Analogamente a quanto avveniva nel primo, fondamentali le fotografie del finale per comprendere appieno quanto sperimentato dai nostri nell'arco di, uhm, qualche ora notturna.
Film consigliato, a mio avviso, un piacevole rimedio contro la noia e la tristezza, adatto per simpatici esercizi mascellari in fatto di risate e sorrisi: in attesa del terzo capitolo, non mi rimane che augurarvi buona visione!
E state attenti ai marshmallow!!!

Guarda il trailer di Una notte da Leoni 2



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...