lunedì 10 dicembre 2007

..:: Solidarietà a Luttazzi ::..

Dunque, sono ancora senza adsl a casa…e non ne posso più!!!!
Passi che Libero-Infostrada me l’abbia chiusa senza manco avvisarmi di quando e come sarebbe avvenuta la disattivazione che avevo richiesto, passi che quelli della Telecom ad oggi non si siano ancora fatti vivi e che la mia pratica sia ancora, inesorabilmente, “in lavorazione”, però non passa assolutamente la mia necessità di comunicare, di esserci, di partecipare nel web!
Per cui, per quanto poco, almeno un post cerco di pubblicarlo di straforo.
E ne approfitto per parlare di Luttazzi, che io personalmente ammiro e che spero di riuscire ad andare a vedere in febbraio quando si esibirà a Mestre.
Al tg ho sentito che hanno sospeso Decameron per “un uso criminoso”, direi, della libertà di espressione. Certo, i giornalisti del Tg 5 hanno esposto la notizia in modo chiaro, preciso, esaustivo, assolutamente non di parte. Citando pure il famoso “editto bulgaro” tra l’altro…In collegamento telefonico hanno intervistato il presidente di La7 (di cui scorrevano immagini in pose da duce) mentre in basso, sullo schermo, scorrevano scritte del tipo “insulti in tv” o “libertà di parola soppressa”.
Non nego che Luttazzi sia irriverente e che abbia insultato (ne siamo certi?) Ferrara ma, dico io, è tutto qui? Eddai, non penserete mica che siamo dei fessi! E che cavolo! Se consideriamo poi che Decameron faceva ascolti assurdi, da orgasmo visto la fascia oraria in cui andava in onda, i conti non tornano.
In ogni caso, perché non intervistare anche il comico? Perché non parlare anche del programma, un minimo di introduzione sulle tematiche trattate, dati sugli autori che collaborano per i testi, sulle reazioni del pubblico, su ciò che vogliono gli spettatori! Banalità insomma che magari permetterebbero a noi poveri fruitori dell’informazione di farci un’idea più chiara dell’intera faccenda.
Che poi, in realtà, Daniele comico comico non è, secondo me, essendo un artista che si occupa di satira. E colto e preparato (e pericoloso per quel che dice) per di più. Comunque, mentre ascoltavo la notizia mi è tornato in mente la sospensione del programma di Sabina Guzzanti su Raitre avvenuta qualche anno fa. Pure lì si è sollevato un polverone inutile su insulti e uso improprio di termini volgari e cose del genere insomma. Appigli su cui far leva per giustificare alcune decisioni di fronte al volgo. Dando per scontato ovviamente che il volgo sia ignorante e che accetti che limitazioni alla libertà di informazione vengano imposti allegramente a chi risulta esser scomodo.
Alla faccia della libertà di comunicazione in Italia!
Mi domando comunque perché Ferrara non si sia limitato a querelare Daniele…cioè, arrivare perfino a sospendere un programma per un motivo simile…eddai! Cosa dovrebbero dire allora i politici “sgamati” dalle Iene con i test sull’uso di droga, per dire?
Al contempo mi chiedo da chi sia foraggiato il presidente di La7…
Per quel che mi riguarda, a Daniele va tutta la mia solidarietà.
E ai giornalisti che hanno riferito la notizia, sinceramente, imparate un po’ a fare il vostro mestiere e a fornire un’informazione completa, oltre che su questo, su tutto. Anche sulle persone che vi comandano dall’alto se necessario. Avete un compito importante, non dimenticatelo. E non fateci fessi, soprattutto. Danke!


PS: vi invito a leggere questo articolo o visitare il sito di Daniele Luttazzi per leggere quello che è accaduto e che non ci hanno detto...grazie ancora per l'informazione completa ed esaustiva ^_^

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...