sabato 29 dicembre 2007

.:: Varie dal mondo ::.


Sto ancora bisticciando con Alice - la mia connessione da 7 mega - e il router che utilizzo - un netgear dg834g - ma sembra che ora alcune cosucce siano abbastanza ok. Sia a livello di stabilità che di prestazioni in downloa (in tutte le salse ovviamente...). E non posso far altro che ringraziare tutti coloro che, indirettamente, mi hanno aiutato: è increbile il quantitativo di informazioni che si riescano a reperire nei forum, così come è rassicurante sapere di non essere i soli ad avere certi problemi di navigazione (e non solo...soprattutto "non solo"...). Per carità, continuo ancora a notare rallentamenti e discontinuità del servizio nel pomeriggio e fino ad una certa ora di sera ma vabbè...probabilmente sono assestamenti dovuti all'aggiornamento della linea, al periodo festivo o cose così. In fondo, mica sono questi i problemi della vita, no? Cioè, c'è di peggio nel mondo... tra l'altro, a proposito di peggio, che casino non sta nascendo in Pakistan? L'attentato alla Bhutto di certo non è un evento felice. Per la nazione pakistana in primis e per il mondo intero poi. Non è strano, penso io, che Al Qaida salti fuori così, all'improvviso? In uno stato così vicino all'Iran? Chissà come reagiranno gli USA e le Nazioni Unite...e il nostro grande Paese...già ho sentito D'Alema parlare al TG1 in merito all'attentato e a ciò che è stato fatto in questi 6 anni di "guerra al terrorismo". E' incredibile: è wriuscito a confutare da solo ciò che stava tentando di sostenere. Cavolo! Neanche l'umiltà di dirlo che contro Al Qaida non è servito una mazza andare nè in Afghanistan nè in Iraq a bombardare poveracci e civili. Come se fosse stata la lotta al terrorismo il motivo di siffatta crociata in nome della pace...vabbè, soprassediamo va...staremo a vedere...tra l'altro se si andranno a collocare soldati occidentali pure in Pakistan (per prevenire altri attentati) l'Iran si ritroverà circondato...e non nego che sarei curioso di sapere come avrebbe commentato questa situazione qualche giornalista "libero", oppure qualche comico anzi, meglio, Daniele Luttazzi. Già...e ora che ci penso quasi quasi vado a cercare qualche puntata di Decameron...




PS: a proposito di Al Qaida, avete letto su wikipedia che dicono? Ve lo riporto qui sotto per comodità :

Secondo un'affermazione rilasciata l'8 luglio 2005 al quotidiano britannico "The Guardian" dell'ex-Ministro degli Esteri britannico Robin Cook (laburista) - che si dimise per protesta contro l'aggressione all'Iraq di Tony Blair - , al-Qāʿida sarebbe la traduzione in arabo di "data-base": «Per quanto ne so io, al-Qāʿida era originariamente il nome di un data-base del governo USA, con i nomi di migliaia di mujāhidīn arruolati dalla CIA per combattere contro i Sovietici in Afghanistan».

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...