lunedì 21 gennaio 2008

..:: Enchanted Bleach ::..

Per qualche ignoto motivo, oscuro e misterioso assai ai miei occhi di programmatore stanco, mia mamma è abbonata a Panorma. Non ho mai capito perchè il settimanale si titoli così ma tant'è che ci arriva. Ancora per poco grazie al cielo...Ora, il nuovo numero riporta quattro volti e quattro frasi in copertina: "Il ministro Mastella costretto a dare le dimissioni. Il Papa costretto a tacere. Napoli costretta a turarsi il naso. Ma nulla costringe Prodi ad andarsene".
Di sicuro effetto a mio avviso. Certo, per un settimanale chiaramaente obbiettivo e non schierato un titolo del genere per invogliare il lettore a capire di più le cause dello "sfascio" (fascio...uhm...ma non era finito il fascismo?) di cui ampiamente, immagino, i giornalisti discorreranno all'interno.
Ora, per non sapere nè leggere nè scrivere, io sono rimasto molto perplesso dal titolo.
Vediamo di capire perchè, prima di parlare d'altro, ovviamente.
"Il ministro Mastella costretto a dare le dimissioni": detta così sembra che qualcuno l'abbia cacciato a forza, l'abbia portato sul baratro della scelta definitiva. Beppe Grillo e la sua veemenza, la magistratura, il buon senso, Dio...il popo...beh, il popolo proprio no. In realtà a me risulta che si sia dimesso lui di sua sponte visto che, a detta sua "tra la sua [accento siculo on] famiglia [accento siculo off] e il potere sceglie la prima". Di fatto, nonostante fosse coinvolto nell'inchiesta di De Magistris, nonostante testimone di nozze del figlio di un boss mafioso, firmatario dell'indulto nonchè abile volta bandiera (nel governo scorso era col Berlusca), nonostante tutto ciò se ne stava beatamente al potere. Nessuno l'ha dimesso. Semmai in molti lo desideravano...Ergo, prima affermazione del titolo...una cagata.
"Il papa costretto a tacere" : eh? Tacere de che? Su cosa? Perchè? All'Università La Sapienza poteva andare se voleva. Invece non ci è andato, di sua sponte. In compenso, parla ancora, quando e come vuole. Di nuovo, "costretto" da chi? In fondo, manifestare liberamente il proprio pensiero, manifestare e scioperare è un diritto imprescindibile dell'individuo no?
"Napoli costretta a turarsi il naso" : cito un articolo e un aneddoto. Era il lontano anno accademico 2004/2005 quando un gruppo di spavaldi studenti di Informatica si apprestava ad affrontare il progetto per il corso di Ingegneria del Software. La 20th century, cioè io e altri 7 compagni, ha così iniziato a dedicarsi al progetto SGCCR (Sistema per la gestione ed il controllo dei conferimenti di rifiuti), un progetto da sviluppare per le esigenze di una società sempre più in difficoltà nel gestire i propri rifiuti. Ricordo ancora che sulle slides della presentazione c'erano immagini di Napoli...ed eravamo a cavallo tra il 2004 ed il 2005. Ergo, che 'azzo è stato fatto in tutto sto tempo? E chi era al governo prima che ha fatto?
Infine "nessuno costringe Prodi ad andarsene"...ecco...in realtà, se ogni tanto venisse intervistato qualche cittadino italiano, mi sa che non è proprio così. Ma non solo Prodi, crdetemi.
In ogni caso, grazie per questo fulgido esempio di comunicazione e giornalismo.
Bene, dopo tutto questo preambolo veniamo ad alcune segnalazioni serie. Ieri, con Silvia, sono andato a vedere Enchanted in quel di San Giorgio delle Pertiche. Che dire? Beh, non è che sia proprio il mio genere ma ogni tanto ci vuole un film divertente e scanzonato, per tutti i gusti diciamo. Un film a metà tra il reale ed il fantastico che, seppur semplicistico, risulta comunque godibile e a tratti con buoni spunti (tipo l'effetto "intona una canzone alla finestra e vedrai che tutti gli animali del creato verranno a pulire casa tua"). Mi spiace un po' per l'attore che ha interpretato il principe Edward: qualcuno ce l'ha con lui mi sa. Perchè dico questo? Perchè il suo personaggio non brilla certo di intelligenza e, soprattutto, gli fregano la ragazza da sotto il naso. Un po' come nei film degli X-Men in cui interpreta Ciclope...oddio...in realtà Ciclope è un tipo ca$$uto, il leader del gruppo, un tizio con le palle quadrate capace di metter le cose in chiaro con Wolverine sin dal primo momento, dotato di raggi ottici di una potenza tale da radere al suolo ettari ed ettari di foreste. Per non parlare del fatto che, come dimenticarlo, è il padre di Cable, la nemesi di Apocalisse, e pure uno dei Dodici...chi segue il fumetto degli X-Men mi capisce...peccato che nella trasposizione cinematografica sia diventato un personaggio inutile ed incapace...
Altra importante segnalazione (e poi vado a mangiare): Bleach! Ho letto da poco il numero 20 del manga e devo dire...."vacca boia!!". Tanto di cappello al signor Tite Kubo per la storia che sta portando avanti. Il numero in questione ha coinciso con la fine della saga della Soul Society e devo dire che l'ha gestita benone assai, senza perdersi e senza sbavature. Oddio, ad esser sinceri un po' ha ricreato l'effetto "Saint Seiya", con personaggi che in pochi giorni crescono e si potenziano in modo assurdo e sconsiderato...però poi tutto quadra. Tutto si spiega e torna. E in ogni caso un plauso per tutti i personaggi e le sottotrame che ha creato. Complimenti! (anche se Oda rimane il mio preferito!)
Bene, mi pare ci sia tutto: alla prossima gente!!

PS: e chissà che il prossimo sia il post con le foto di capodanno...

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...