martedì 3 novembre 2009

..:: Vita da pornostar ::..

No, non si tratta del celeberrimo libro di qualche professionista del cinema "di nicchia", tipo Jenna Jameson o Carmilla Bing o Rocco...
Semplicemente una mia riflessione...
Già.
Alle volte ci penso: perchè la vita quotidiana - certe volte - non può somigliare a quella descritta nel magico mondo dei film "porni"?
Cioè, lì tutto appare semplice: uomini e donne sono sempre perfetti (più le donne che gli uomini...certe volte hanno delle gambe in più...come dice? Non è una gamba? Ah...), stanno sempre bene, sono solari, gioiosi e coinvolti. Mai un afflizione o un pensiero per la testa...cioè, a parte "quel" pensiero e una certa qual rigidità...



E se anche stanno male, altro che te caldo, copertina e medicinali e trascinamento davanti al pc per scrivere sto post che forse non leggerà nessuno.
Anche i rapporti interpersonali ne beneficerebbero: sarebbe tutto più semplice.
Magari, ecco, la comunicazione ne risentirebbe in consonanti ma tutto sommato la gente sarebbe più felice e soddisfatta.
E, forse, il mondo andrebbe meno a puttane.
O a trans.
Nemmeno ci sarebbero questioni giudiziarie, crisi economiche, dimissioni e misteriose affermazioni da parte di qualche leader politico di turno ("Nessuno ha armi di ricatto contro di me", parola di Silvio) (Mangano? Noemi? Dell'Utri? Basterebbe solo questo...che allora abbia ragione Fini quando dice che "qualcuno" confonde leadership con monarchia?): macchè! Tutti nudi e a intingere, toccare, palpare, ciulare...ecc...
Comunque vabbè, ognuno ha il Paese che si merita mi vien da dire...chiudo qui e vado a curarmi.
Ma prima vi lascio con uno spot che libero.it proponeva tra le notizie principali di ieri e che è stato, a torto o ragione, censurato in Canada. Riguarda la prevenzione al cancro al seno.
Ah, dilettanti...dovrebbero guardare un po' più di tv italiana prima di decidere il limite tra "hot" e non "hot". Tipo i programmi di Papi...che sia un caso che pure Noemi chiamasse così Silvio? Mumble mumble...altro che Videocracy...



PS: apro una parentesi su un'affermazione "di Silvio" che ho letto or ora riguardando la notizia dell'Ansa che ho segnalato: "Io non mi sono mai lasciato ricattare da nessuno". Uhm, non ha detto "nessuno mi ha mai ricattato"...sembra invece che motivi ce ne sarebbero stati ma, vuoi per la vicinanza con certi ambienti, vuoi per quel sano timore che una persona "qualunque" come lui incute, non sia andata in porto la trattativa. Eppure le dinamiche relative alla vicenda Marrazzo (almeno lui si è dimesso, tra l'altro...non so che cosa abbia fatto a livello politico, nessuno lo saprà, ma intanto è sputtanato...e magari la notizia ha coperto qualche altra faccenda "delicata"...ad esempio il fatto che qualcuno per "impegni improrogabili" non potrà presentarsi al processo il 16 novembre..), dicevo, le vicende legate a Marrazzo lasciano anche spazio a fantasie su possibili iniziative ricattatorie che lo psiconano avrebbe potuto attuare. Della serie: "Io sono più furbo di te, gne gne gne...".
Altro che ricatti e trans, qui la figuraccia la fa il Paese...

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...