mercoledì 2 febbraio 2011

..:: Diamo al pubblico ciò che vuole ::..

...e no, per l'ennesima volta, non sto parlando di porno.
Nemmeno di elargire buoni sconto per serate in compagnia di procaci e disinibite persone bisognose (altresì note come "escort", ora, puttane una volta), posti per qualche finale di un torneo calcistico oppure i numeri vincenti del SuperEnalotto. Nemmeno mi riferisco a politici che riscoprono di essere tali e che cercano di presentarsi in forma più pulita e sobria agli italiani, addirittura parlando di (udite udite) politica. Un po' come ha fatto Silvio al Tg1 delle 20 dibattendo con se stesso, tra le varie cose, pure di economia e debito pubblico (*).
Lelouch Lamperouge,
alias Lelouch Vi Britannia
Mi riferisco invece a dare al pubblico di questo blog ciò che realmente vuole, sulla base delle chiavi di ricerca maggiormente utilizzate per approdare qui su queste pagine. Un'iniziativa che spero di portare avanti mensilmente in modo da capire - io me in primis, intendo - verso quali contenuti orientarmi per "catturare" un numero crescente di net-citizens. Fermo restando che, tanto, scrivo e posto quel che mi pare ;-P

Partiamo quindi con le ultime 5 posizioni della classifica dove troviamo "predator", "nicole minetti hot", "gran torino", "alien", "alien vs predator".

Salendo, al quinto posto delle chiavi di ricerca più utilizzate troviamo Lelouch, protagonista dell'anime Code Geass, serie targata Sunrise di cui ho più volte parlato e del quale ho pure proposto delle discrete recensioni. Che forse, prima o poi, magari appariranno pure su Terre di Confine.

Megan Fox
Quarto posto invece per la gnoccolosa quanto incapace Megan Fox. Di lei ho parlato solo a spot, poichè presente in qualche film visto e astro nascente (sarà davvero così?) del cinema moderno. Rimane comunque che al di là di sue partecipazioni in film come Transformers non mi pare si sia fatta notare per le proprie doti di attrice espressiva, per la mimica, per la versatilità o l'eccletismo dimostrato nel caratterizzare i propri personaggi. Però è figa e questo, evidentemente, basta e avanza. Proverò comunque, ma solo per riconoscenza verso i visitatori di questo mio spazio web, a darle una speranza e a recuperami Jonah Hex..

Le ruote del mulino
Continuiamo a salire nella classifica e scopriamo qual è misteriosa entità occupa la terza posizione. Almeno a giudicare da quanto riporta Shiny Stat. Personalmente non so come interpretare quanto sto per riportare: possibile che tra le chiavi maggiormente utilizzate per giungere qui vi sia davvero quella parola? Un termine che incute timore, capace di spiazzare anche il più duro dei super-eroi, di piegare la volontà di qualsivoglia temerario rimandando a concetti metafisici inconcepibili e oltremodo pazzeschi.
Sì, avete capito bene: sto parlando del... mulino °__°  

Amy Smart
Lasciandoci alle spalle le ovvie perplessità relative all'entità che occupa la posizione numero tre (di cui ripetutamente e ossessivamente parlato), procediamo a svelare qual è invece la seconda parola più gettonata. Che poi, più che di parole, sempre di gnocca si parla. Ecco quindi Amy Smart! Statunitense, classe 1976, bionda e discretamente attiva sul piano delle partecipazioni cinematografiche. Personalmente non l'ho vista spesso in film e serie televisive salvo in un paio di episodi di Scrubs e di.....

Crank! Ebben sì, è questa la parola più cercata in assoluto da molti dei visitatori che giungono su questo mio blog! La mitica, adrenalinica, formidabile, scanzonata, assurda, folle, violenta, brutale serie di film realizzati dal duo Mark Neveldine e Brian Taylor ma che, diciamocelo, senza la straordinaria partecipazione di quel super-uomo che altri non è se non Jason Statham non sarebbe mai e poi mai giunto al successo e alla notorietà che invece possiede. Addirittura, il primo Crank ha ottenuto un onesto 7.1 su imdb: guardare per credere!
Una scena elettrizzante tratta da Crank 2 - High Voltage 

Bene, queste erano le chiavi più ricercate per il mese di gennaio 2011: vedremo che accadrà in febbraio ^_^



(*): è interessante notare che il servizio andato in onda immediatamente dopo l'intervento del Supremo riguardava l'appello della mummia Napolitano ad una comunicazione più efficace, più decorosa, più seria, più impegnata ecc... se solo avesse specificato di quale comunicazione stava parlando... Spero non di quella telegiornalistica che, magari, ha sulla coscienza l'informazione o la distrazione delle masse anche perché, in tal caso, il giornalista che si è incaricato di realizzare delle domande che calzassero con il discorso preconfezionato di Silvio avrebbe dovuto far notare a quest'ultimo quali immani cazzate stava riportando al popolo che gli ha affidato la responsabilità di governare. Il nostro benemerito Presidente del Consiglio ha infatti accennato al pesantissimo debito pubblico che grava sulla nostra economia, frutto di peccaminose e imprudenti politiche tenute dai governi comunisti che hanno guidato l'Italia negli anni '80 fino al 1992 (2 anni prima della sua discesa in politica). Ora, lungi da me voler screditare il nostro illustre puttaniere, che magari sta un po' meditando sul proprio destino dopo aver visto quel che sta accadendo in Egitto (e prima ancora in Tunisia, Algeria, Grecia...anche in Belgio mi pare si siano incazzati un po'...). ma niente paura, da noi queste cose non accadranno mai. A meno che non risorga un novello Garibaldi che conduca il popolo italiano verso il rinsavimento. Al di là di questo, ci terrei a sottolineare che forse, e dico forse, il nostro capo del governo ha fatto un po' di confusione. Proviamo quindi a far chiarezza e a screditare questo vecchiaccio: vai col grafico 1. dove si può facilmente notare che l'andamento del Debito pubblico italiano, dal 1995 ad oggi, è stato discretamente alto e che (oibò!) è addirittura salito proprio adesso che è al potere lui. Ma sarà colpa della crisi economica internazionale, che a detta sua non c'è mai stata e che abbiamo superato... Ad ogni modo, prima del 1995, com'era la situazione? Wikipedia ci viene in aiuto e si può notare che in effetti è dagli anni 80 che il debito ha iniziato a salire costantemente. E chi era al governo in quel periodo? Sempre dalla rete, codesto blog può esserci d'aiuto, in particolare nella sezione "CHI ERA AL GOVERNO NEGLI ANNI DEL BOOM DEL DEBITO?" di questo post si leggono i seguenti nomi : "A.Moro, G.Leone, M.Rumor, E.Colombo, G.Andreotti, F.Cossiga, A.Forlani, G.Spadolini, A.Fanfani, B.Craxi, G.Goria, C.De Mita, G.Amato e C.A. Ciampi. Tutti governi della Democrazia Cristiana o dei suoi alleati, spesso con l'appoggio di PSDI, PLI, PRI e PSI. Da notare che, durante i due governi Craxi, il debito pubblico è passato (circa) dal 70%(1983) al 90% (1987) del PIL. Da notare che, dal '91 al '94 il debito è passato (circa) dal 100% al 120% del PIL "grazie" ad Andreotti, Amato e Ciampi". Tutti nomi di schifosi comunisti rossi come parte della maglia del Milan.... senza contare che proprio a Craxi si deve, in parte, la nascita di Forza Italia....ne si deduce che questo partito è comunista e che Silvio stesso è un bolscevico! Ciò spiegherebbe l'entusiasmo profuso nel sesso libero. Scherzi a parte, consiglio vivamente una lettura approfondita dell'articolo e di essere sempre critici di fronte alla gente che cerca di convincervi, soprattutto se è un vostro dipendente che cerca di spiegarvi perchè la vostra azienda e il vostro futuro, a lui affidato, sta letteralmente andando a puttane.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...