venerdì 20 aprile 2012

Battleship

Titolo: Battleship
Regia: Peter Berg
Anno: 2012
Genere: azione, sci-fi
Cast: Taylor Kitsch, Alexander Skarsgård, Tadanobu Asano, Rihanna, Hamish Linklater, Brooklyn Decker, Jesse Plemons

La trama in breve:
Gli scienziati americani individuano il pianeta “G”, con caratteristiche simili alla Terra e potenziale presenza di vita al suo interno, e inviano un segnale di contatto da una postazione nelle Hawaii. Mentre la marina militare americana è in procinto di compiere un'esercitazione nel Pacifico, la risposta aliena arriva, pericolosissima, e dalle profondità siderali si tuffa in quelle oceaniche. Il marine Alex Hopper, fino a quel momento testardo e inconcludente, si ritrova a capitanare l'unica nave superstite nei dintorni e a dover prevenire ad ogni costo un'invasione globale della Terra.  (fonte mymovies)

Il mio commento:
Americani con cannoncini vs
armi di distruzione di massa
altamente evolute che distruggono
città in pochi secondi:
chi vincerà?
Dopo aver parlato di Battlestar Galactica, ossia di fantascienza seria e sensata, mi son sentito quasi obbligato a parlare anche di codesto Battleship, recentemente uscito al cinema (e visto martedì sera) e che sta riscuotendo notevoli consensi in termini di incasso e apprezzamento da parte del pubblico. 
Maschile soprattutto (*). 
Non c'è che dire: gli autori son stati davvero bravi a partorire un simile kolossal a partire dal gioco "battaglia navale" della Hasbro. In effetti, non era una sfida alla portata di tutti ma loro sono riusciti a confezionare un film che, per quasi due ore, riesce a divertire e coinvolgere gli spettatori a patto, ovviamente, che questi abbiano settato la levetta "brain" sullo stato "off". 
Si tratta infatti del classico filmone catastrofico ricco di effetti speciali, di esplosioni, di devastazioni di massa, di atti eroici e al contempo insensati da guardare sì con entusiasmo ma senza pretendere che tutto sia giustificato o umanamente accettabile.
Voglio il mio stramaledettissimo
chicken burrito!
Adesso, dannazione!
Perché, come sempre accade con simili progetti, il coefficiente minchiate/minuti è pericolosamente elevato. Ad esempio:
  • abbiamo un raggio cosmico che veicola informazioni che, nel giro di qualche minuto, viaggia nello spazio per svariate decine di anni luce attirando, pochi giorni dopo, gli alieni (chissà cosa caspita gli abbiam detto...); 
  • quindi troviamo delle astronavi aliene che giungono sulla Terra senza provocare alcun scompenso climatico o ambientale attorno a sé (una bella differenza rispetto alle navi di Legend of mother Sarah che provocano nubi di gas attorno a sè e che necessitano di un po' di tempo per raffreddarsi...cosa che accadeva anche in Indipendence Day per altro); 
  • delle cariatidi umane con tanto di canne di ossigeno nelle narici che, in dieci, riescono a muovere una corazzata in disuso da 70 anni (ma equipaggiata con missili e altre armi di distruzioni di massa, oltre che di carburante sufficiente a muoversi in mare aperto...); 
  • ci sono degli alieni rinvenuti chi sa dove, esaminati a bordo dell'unica nave superstite, quindi salvati dai loro compagni senza minimamente pensare ad affondare la nave nemica o a segnarsi la posizione della suddetta e senza, ovviamente, che nessuno dell'equipaggio si accorga di clandestini a bordo (son sempre più bravi a imboscarsi); 
  • Rihanna: morte ai pantaloni!!!
  • per finire ci cono pure delle boe disseminate ovunque nell'oceano, boe "statiche" che emettono segnali radio o altre cagate simili i quali permettono, ohibò, di giocare a battaglia navale con il nemico: le posizioni sull'oceano sono quindi calcolate con coordinate del tipo "D2" o "R7" e in base a questo e alle rilevazioni di profondità ottenute si può tranquillamente sparare alla cieca nel tentativo di abbattere astronavi aliene che saltano sull'acqua. 
Ora, dico io, piazzare una vedetta con una torcia o binocoli a infrarossi no, eh? 
Oppure nuclearizzare la zona per il bene dell'umanità? 
Una tipica scena da videogame:
ricordiamo che le forze armate
umana, al più, usano cannoncini
e fucili...e devono vedersela con
sti qua...dura eh...
Ma soprattutto, sti alieni, non hanno un caspita di cannocchiale o un qualsiasi sistema per scorgere il nemico di notte? 
Contando che a loro la luce da fastidio e che quindi, presumo, ci vedano meglio al buio, possibile che non avessero altri sistemi per scovare gli infami umani guidati da John Carter (praticamente un deficiente...che però si ritrova comandante essendo l'ufficiale più alto in grado; e considerando che all'inizio della sua carriera abbiamo una rapina rovinosamente fallita e che pure il fratello stupido di Matt Damon, che fa il mozzo, si rivela scientificamente e biologicamente più colto di lui... beh... siamo in buone mani...constatazione confermata anche dal primo ordine impartito "andiamogli addosso e attacchiamoli frontalmente! Caricaaaaa!")?
Comunque sia, dicevo, se guardato in modalità brain off, il film si rivela gustoso e divertente, ricco di effetti speciali fracassoni, accompagnato da una buona colonna sonora (AC/DC in prima linea), e da una discreta dose di gnocca, di cui vi allego una casta diapositiva. 
Ehm...perchè siamo venuti in esplorazione
da soli e su una zattera?
D'altra parte, l'elemento gnocca, costituisce un must in qualsivoglia progetto hollywoodiano, assieme anche alla verifica di avere attori famosi nel cast (passi per Rihanna, ma Liam Neeson...farà mai più un ruolo decente in un film decente?).
Apprezzato infine la scelta di proporlo in 2D: sinceramente, il 3D lo detesto ed è qualcosa che considero decisamente ostico da accettare, sia per il fattore prezzo, sia per la scomodità e l'assoluta non-pulizia degli occhiali, sia perché avendo già difetti di vista mi rende più pesante ancora godermi lo spettacolo visivo offerto. E poi, è una soluzione vecchia, che dagli anni '50 stanno continuamente tentando di proporre e, immancabilmente, fallisce.... e tutto perché il mondo del porno non ci  sta investendo... 
Tipico alieno cazzuto e armato
di tutto punto che giunge sulla
Terra in cerca....per...
Ehi, ma perchè diamine siete venuti
sulla Terra?
In conclusione, se avete tempo, voglia e denaro, e se siete maschi, e magari avete pure giocato a videogame quali Crysis o Halo, ite a vedere senza remore codesta americanata: guardandola in modalità brain off, mi raccomando, senza la pretesa di "capire", son sicuro che uscirete dalle sale (o dai salotti...) discretamente soddisfatti e convinti che solo gli USAni consentiranno alla razza umana di sopravvivere ^_^
...e io che quanto meno avrei tentato di comunicare con gli alieni...mah... 



Brooklyn Decker: che c'entri qualcosa
con il successo del film?

(*): questa affermazione non possiede connotazione alcuna. Probabilmente questa propensione verso Battleship scaturisce unicamente dal fascino che il gioco Battaglia Navale esercita sui "masculi" che, in autonomia, senza coinvolgere Hasbro, hanno pure saputo inventare la Battaglia Navale Alcolica  (potrebbe essere un'idea per vivacizzare qualche serata nei locali...)


PS: per quanti hanno visto il film, avete presente la sequenza della tentata rapina giusto all'inizio? Ovvero il modo in cui il buon "John Carter" fa colpo sulla gnoccolona qua a lato, nota figlia dell'ammiraglio Neeson, che di notte ama bazzicare da sola locali di malaffare della periferia? Beh, ditemi se non assomiglia a questa...la rapina intendo, non miss Decker.

3 commenti:

Masula ha detto...

Contiene Spoiler..
Molto divertente e accurato, certo qualche imprecisione, ma la tua analisi è condivisibile (dipende sempre dai gusti eh), un paio di appunti: sul raggio cosmico che nel giro di pochi giorni ecc., passano 6 anni da quando parte il primo a quando arrivano gli alieni ;), la trovata dei marinai stagionati l'ho trovata un po' da blob, ma in compenso il film è per tutte le fasce d'età quindi potrebbe starci, va' detto che per tutto l'arco del film gli alieni non si sono dimostrati per niente ostili, limitandosi a rispondere al fuoco quindi non vedo perchè cambiare strategia distruggendo la nave di Hopper (a prescindere), le Boe esistono davvero e per finire sei stato bravo a trovare quel video della rapina e ciò dimostra la tendenza degli ultimi anni di riproporre scene reali trovate sul web nei film...

Leonardo Colombi ha detto...

Ciao, grazie per esser passato di qui e aver lasciato un commento ^_^
Non metto in dubbio che le boe esistano (e che siano indistruttibili), però almeno averne inquadrata una...
Non mi ero reso conto invece del trascorrere dei 6 anni (Brooklyn non è invecchiata di un nanosecondo...): ti ringrazio per la segnalazione ma ugualmente temo sino un po' pochetti per giustificare gli spostamenti interplanetari degli alieni.
Ad ogni modo, concordo sul fatto che Battleship è bene o male un film per tutte le età e che quindi qualche semplificazione la si può pure perdonare ^_^

Masula ha detto...

Figurati :)
però le Boe le hanno inquadrate xD
per quanto riguarda i viaggi interplanetari ti do' appieno ragione ;D

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...