giovedì 6 marzo 2008

..:: He - elio ::..

Ne approfitto per scrivere giusto qualche riga, poi andrò a nanna mi sa. Sono leggermente ko e il freddo di codesti giorni certamente non mi aiuta ad essere al top della forma. Tra l'altro sono un poco giù notando il silenzio che il mio editore mantiene nonostante le mie mail, i miei dubbi, i miei sogni...Già, sono un po' deluso dalla sua gestione della comunicazione e dalla scelta della copertina. Chiaro che non pretendevo un capolavoro, qualcosa tipo la copertina de "Il sigillo del vento" di Uberto Ceretoli che sto leggendo, però qualcosa che fosse più in linea con il mio testo...qualcosa del genere per dire...

Nel frattempo mi consolo ascoltando "Studentessi", l'ultima fatica di Elio e le Storie Tese. Devo ammetterlo, fanno musica che mi piace. E sono bravi, scandalosamente bravi a suonare. E dire che anni fa li snobbavo...Certo, forse hanno un linguaggio e un modo di porsi discutibile, ma non ci piove che siano capaci e preparati a livello tecnico. Per di più si divertono e fanno divertire. E criticano, ah se criticano l'Italia. Basti pensare a "La terra dei cachi" o a "Sabbiature". Analogamente mi piacciono canzoni vere come "Servi della Gleba" e "Cara ti amo", indubbiamente sincere nel fotografare certi comportamenti di quando si vive una relazione.
Purtroppo spesso e volentieri questo gruppo è stato bollato come volgare, spregevole. Addirittura pornografico...forse per via del film "Rocco e le storie tese"??
D'altro canto, cosa non è "pornografico" al giorno d'oggi. Le pagine dei siti web della maggior parte dei quotidiani o di altre fonti di comunicazione di massa riportano ogni giorno foto di veline e modelle discinte, oppure gossip piccanti e notizie scabrose...alle volte romanzandoci sopra in maniera assurda. La parola "sesso" poi è divenuta una mania. Un po' come la parola "libertà" sulla bocca del cavaliere. E poi, quando invece capita che si debba effettivamente fare giornalismo, porre domande serie, scuotere l'opinione...niente, non giungono le domande. Si tace. Si svia e si parla d'altro. Come se si temesse di portare a galla qualcosa che la gente è meglio non sappia. Si cercano invece altri argomenti, altre notizie, qualcosa che venda sempre...ah proposito, l'avete letta la notizia sul processo alla pin-up giapponese dell'altro giorno? Massì, quella scagionata per via delle bocce troppo grandi...e tutto questo parlare di sesso e corpi ignudi (ignudi tra i nudisti??) mi dà da pensare. E se ciò che penso è corretto, allora gli elettori di destra dovrebbero iniziare a tremare. In fondo, l'ammmmmore libero è un precetto comunista, o no?

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...