sabato 5 luglio 2008

..:: Giusto due parole... ::..

Mi son messo al pc per ben altri motivi ma alla fine non ce l'ho fatta e ho deciso di pubblicare un post. Giusto per sfogarmi un poco...
In questi giorni sono iniziati i saldi (e le ostilità tra le femmine...) e quindi oggi la mia mattinata è trascorsa con Silvia a far spese e acquisti di capi di abbigliamento. Pure io mi son trovato qualcosa di carino. Tuttavia ogni volta che si aprono questi periodi non posso fare a meno di pensare: ma in realtà, la "roba", quanto cosa?
Ciosè, se fino a ieri pagavo 50 euro per dei pantaloni, perchè oggi posso comperarli a 25? Dov'è l'inganno? Sta tutto nel fatto che magari non è merce nuova nuova? O nell'afa che potrebbe causare problemi ai pc e quindi facendoli lavorare con importi ridotti si scongiurano problemi di perdita di dati? Oppure c'è sotto qualche inganno macchiavellico?
Di conseguenza, perchè non introdurre una riforma che preveda, mediante etichetta o quant'altro, la descrizione degli elementi che concorrono al prezzo di un prodotto? Che a me farebbe girar le balle scoprire che gli stessi pantaloni che fino a ieri pagavo 50 e che oggi ho acquistato a 25 in realtà costano 5 euro...
Un po' come quando ci sono le operazioni sottocosto ai supermercati...a proposito, oggi ho mancato ad un impegno che mi ero preso con me stesso. Sarà il caldo, la stanchezza...tuttavia ho mancato di rispetto ad una cassiera. Dopo l'esperienza al Carrefour avevo deciso di essere "foreve" solidale con commesse/i e cassiere/i ma oggi ho fallito. Per via di una geniale promozione all'Emisfero, una catena di supermercati della zona. Perchè, dico io, le cose semplici devono essere complicate? La promozione in atto prevede infatti che ogni 60 euro di spesa venga accreditato al cliente un "asso". Attenzione però, se spendi 121 euro, non sono due assi ma bensì uno. Cioè, mi spiego meglio, funziona che si da un asso al cliente per ogni scontrino che supera i 60 euro. E tutto per ottenere un buono sconto da spendere nella medesima catena... Mi domando chi sia il genio che lavora per decidere il regolamento di promozioni del genere.... In ogni caso, ho trattato male la cassiera e me ne dolgo. Non volevo trattare male lei ma palesare la mia insofferenza verso un sistema così perverso per "fidelizzare" i clienti. Che, tra l'altro, scade domani. Un classico. Peccato aver raggiunto solo quota 3 assi...
Ma in fatto di perversioni psicologiche e verbali mi sa che qualcuno batte persino i geniacci dell'emisfero. Leggevo un intervento di Veltroni sull'Ansa e son rimasto a dir poco allibito che sia stato solamente fischiato dai sostenitori del partito. Dalle sue parole sembra che non abbia capito come funzioni il mondo. Sembra che il meccanismo con cui vengano ponderate e validate le leggi in Italia sia un gioco. Della serie, siccome noi del PD siamo buoni (stupidi?) e non vi abbiamo rotto le balle più di tanto (non avendo i numeri...), anzichè lavorare sui cittadini che magari dovrebbero essere maggiormente informati e rappresentati, chiediamo a voi del PDL di farci un favore...eddai...che vi costa non fare più la legge che congela i processi? Eddai, eddai, eddai!
Un qualsiasi bimbo di cinque anni nella medesima situazione avrebbe fatto una scena più dignitosa. Almeno il bimbo l'avrebbe ammesso che, in realtà, quando si trattava di votare per qualla legge, non tutti erano al proprio posto. Gente dell'opposizione intendo...
Ad ogni modo, sono contento che i processi di Silvio B siano nuovamente una priorità per la vita del Paese. Grazie ancora a tutti coloro che l'hanno votato.
Tra l'altro...avete sentito che c'è sciopero dei trasporti lunedì? E sulla questione nucleare? E a Napoli che sta succedendo? Silvio B dice di essere vicino alla soluzione...inizio a sospettare che, quella volta, assieme a Reed Richards e ai Fantastici 4 ci fosse anche lui a subire le radiazioni cosmiche. Da allora è l'uomo Equivicino ad ogni cosa, un po' come ai bei vecchi tempi in cui, sulla questione Aghanistan, era vicino a Bush, a Blair, al Papa, a Putin, al Dalai Lama, al popolo italiano, al popolo afghano....
Cagate a parte...chi lo sa dove andremo a finire...tanto...come cantano i C.S.I. in sottofondo, nel senso che li sto ascoltando ora (grazie al Signor Crudo ^_^) , citando Guccini "noi non ci saremo..."

Vedremo soltanto una sfera di fuoco
più grande del sole, più vasta del mondo;
nemmeno un grido risuonerà
solo il silenzio come un sudario si stenderà
fra il cielo e la terra
per mille secoli almeno
ma noi non ci saremo.

Poi per un anno la pioggia cadrà giù dal cielo
e i fiumi solcheranno la terra di nuovo,
verso gli oceani scorreranno
e ancora le spiagge risuoneranno delle onde
e in alto nel cielo splenderà l'arcobaleno
ma noi non ci saremo.

E catene di monti coperti di neve
saranno confine a foreste di abeti
mai mano d'uomo le toccherà,
e ancora le spiagge risuoneranno delle onde
e in alto, lontano, ritornerà il sereno
ma noi non ci saremo.

E il vento d'estate che viene dal mare
intonerà un canto fra mille rovine,
fra le macerie delle città,
fra case e palazzi che lento il tempo sgretolerà
fra macchine e strade risorgerà il mondo nuovo
ma noi non ci saremo.

E dai boschi e dal mare ritorna la vita
e ancora la terra sarà popolata,
fra notti e giorni il sole farà le mille stagioni e ancora il mondo percorrerà
gli spazi di sempre per mille secoli almeno
ma noi non ci saremo.

Non certo una canzone ottimistica, lo ammetto, tuttavia significativa.
Non sono effettivamente se ci saremo o no ma, in questo secondo caso, spero di essere a divertirmi o comunque di star bene. Magari assieme a Silvia :-P

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...