sabato 15 settembre 2007

..:: Effetti collaterali ::..

Eccomi qui! Avrei svariati argomenti che vorrei utilizzare per scrivere il post di oggi (ad esempio in merito ad alcuni miei progetti letterari, al responso di alcune case editrici, alla percezione del fantasy in Italia, alle donne...) ma alla fine credo che opterò per tornare nuovamente sull'argomento V-Day e politica. O, meglio, su alcuni effetti che ha avuto. A distanza di una settimana infatti mi domando se qualcosa sia cambiato o se si sia trattato solo di un giorno di furore e di sfogo. Non che sia stata un'iniziativa errata, sia chiaro, solo mi domando se ha avuto uno strascico nel cuore della gente, se abbia fatto breccia per davvero, scuotendo le coscienze. In fondo è stata un'iniziativa nata dal web, che ha fatto comprendere una delle potenzialità della grande rete, che dovrebbe far capire quanto più libera sia l'informazione sulle pagine di internet rispetto ai media tradizionali. Ma forse questo passaggio non c'è stato e non è stato compreso del tutto. Di certo ne hanno parlato, sia giornalisti che politici, ma il V-DAY avrebbe dovuto essere una miccia secondo me, l'inizio di un processo di riavvicinamento alla politica. E raccogliendo commenti e testimonianze sull'iniziativa non posso non segnalare le ottime parole di Daniele Luttazzi, un artista che ammiro e che merita di esser seguito e ascoltato. Tra l'altro, poraccio, non appena parla, nonostante premesse fatte, la stampa si dimostra in agguato e ne strumentalizza le parole ( come qui ). Ma penso non gliene freghi granchè, sinceramente. Di ben altro tenore invece è la notizia che segnalo qui: il maialino day . Mi domando come mai Calderoli possa fare il ministro. Chi rappresenta? Chi l'ha voluto? Anni fa, sotto Berlusconi, insultava milioni di islamici in diretta e oggi, nuovamente, torna a far parlare di sé in un modo che certamente aiuta. Quello che mi chiedo è se non si sia trattato di un modo, come fa notare Luttazzi nel suo post, di parlare d'altro, di sviare l'attenzione. In fondo, dirottare l'opinione pubblica sugli extra-comunitari e gli stranieri è sempre un'abile mossa. Tanto, non sono nemmeno rappresentati. E poi, se ci pensiamo bene, anche nel Medioevo facevano così: c'erano crisi, carestie, epidemie? Bene: la colpa è delle streghe!! E io invece che speravo che i giornalisti, proprio sull'onda del V-DAY, parlassero delle intercettazioni telefoniche (ne si parla qui , quo e qua ). Misteri italiani comunque che i media si guardano bene dal diffondere e dall'indagare. Povera Forleo, quindi, e tutti quei magistrati e giudici e procuratori seri che si adoperano per il bene del Paese. Altro che gente che siede al potere e che non apre nemmeno bocca in merito a questioni di interesse nazionale. Per dire, il primo punto della proposta di legge promossa l'8 settembre riguardava l'impossibilità di eleggere condannati in via definitiva in Parlamento e, sempre per dire, non mi sarebbe dispiaciuto sentire cosa aveva da dire in proposito Dell'Utri oppure Andreotti .

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...